Home / Cultura / Musica / 29,90 Acoustic Quartet live a San Giovanni!

29,90 Acoustic Quartet live a San Giovanni!

29,90 Acoustic Band

Finalmente su di “un palco” sangiovannese, una delle migliori band della Ciociaria, i 29,90 Acoustic Quartet. Grandissima esibizione per i quattro giovani ragazzi provenienti dalla vicina Ceprano, in Piazza delle Rimembranze. Il gruppo così composto: dall’immenso Carlo Nalli (Carlo Nà per gli amici), alla voce, all’armonica, alle percussioni e al flauto, e dai chitarristi: Fabrizio Corsetti, Emiliano Fierimonte e Bruno Sorge. Già dal nome e dagli strumenti, potete ben capire che si tratta di un gruppo acustico, un progetto a dir poco particolare e suggestivo. Grandi successi del passato e del presente, reinterpretati in una chiave del tutto originale e con uno stile unico, da “Somebody to Love” dei Jefferson Airplane a “Come Togheter” dei Beatles, da “Hotel California” degli Eagles fino a “Che coss’è l’amor” di Vinicio Capossella.

La band ormai è attiva da oltre due anni, come non ricordare il loro esordio nella manifestazione del 25 aprile 2009, “Liberi Tutti” dove come spalla avevano un gruppo di San Giovanni, gli “Arcadia”, ormai non più attivo. E posso dire con un certo orgoglio: Io c’ero!!

Non è facile presentarsi davanti ad un pubblico come quello di San Giovanni, ma la risposta degli spettatori c’è stata e come, dove a farla da padrone è stata la cover di “New Shoes” di Paolo Nutini – Hey, I put some new shoes on, and suddenly everything is right, I said, hey, I put some new shoes on and everybody’s smiling, it so inviting – richiesta per il bis.

Oltre l’ottima interpretazione di “Impressioni da Settembre” della PFM, come non apprezzare una chiusura con “Black” dei Pearl Jam?

Un gruppo per i veri amanti della musica, ne sentiremo ancora parlare. Quindi non perdete le prossime date!

La scaletta del concerto:

1. Wild World by Cat Stevens

2. Mrs. Robinson by Simon & Garfunkel

3. Come together by The Beatles

4. New Shoes by Paolo Nutini

5. La stagione dell’amore by Franco Battiato

6. Somebody to love by Jefferson Airplane

7. Layla by Eric Clapton

8. Viva la vida by Coldplay

9. Tuesday’s gone by Lynyrd Skynyrd

10. Che coss’è l’amor by Vinicio Capossela

11. Wicked Game by Chris Isaak

12. Heart of gold by Neil Young

13. Have you ever seen the rain by Creedence Clearwater Revival

14. Wild Horses by The Rolling Stones

15. All along the watchtower by Jimi Hendrix

16. Angie by The Rolling Stones

17. Hotel California by The Eagles

18. Al bar della rabbia by Alessandro Mannarino

19. Impressioni di settembre by PFM

20. Losing my religion by R.e.m.

21. Baba o’riley by The Who

22. Black by Pearl Jam


Ecco due live della serata:

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Mauro Stracqualursi

Mauro Stracqualursi
"Bisogna sempre essere ebbri. Tutto è in questo:è l'unica questione. Per non sentire l'orribile peso del tempo.. che vi rompe le spalle e vi curva verso la terra... Dovete inebriarvi senza tregua.[...] Ma di che? Di vino,di poesia o di virtù,a Vostro talento. Ma inebriatevi. E se talvolta sui gradini di un palazzo, sull'erba verde d'una proda, nella solitudine tetra della Vostra camera, Vi destate, diminuita già o svanita l'ebbrezza, domandate al vento, all'onda, alla stella, all'uccello, all'orologio, a tutto ciò che sfugge, a tutto ciò che parla, domandate che ora è: ed il vento, l'onda, la stella, l'uccello, l'orologio, Vi risponderanno: E' l'ora di inebriarsi! Per non essere schiavi martoriati del Tempo, inebriatevi,inebriatevi senza posa! Di vino,di poesia o di virtù... a Vostro talento.." "Inebriatevi" - C. Baudelaire.

2 Commenti

  1. Mirco Zurlo

    Bravi davvero!

  2. Matteo

    complimenti bel gruppo!!!!

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*