Home / Cultura / Musica / Dream Theater – A Dramatic Turn Of Events

Dream Theater – A Dramatic Turn Of Events

Ad appena un anno dall’abbandono di uno dei migliori batteristi in circolazione, Mike Portnoy sostituito da Mike Mangini, tornano i Dream Theater con un nuovo lavoro “A Dramatic Turn Of Events”, anticipato dal singolo “On the backs of angels”.

Per la band di Boston è l’undicesimo album, l’ultimo era stato nel 2009, “Black Clouds & Silver Linings”. La critica all’unanimità ha considerato i Dream Theater i fondatori di un nuovo genere, il progressive metal, collocando anche una data precisa, l’uscita di “Images and Words”, nel 1992, reputato il loro miglior album.

Un’altra data importante per gruppo statunitense è quella dell’8 settembre 2010, giorno in cui venne annunciata la separazione da Portnoy, un colpo a ciel sereno per un fan come me. Forse anche con questa “delusione” mi sono avvicinato al nuovo “A Dramatic Turn Of Events”. A Mangini nel tour estivo, a Roma nei primi giorni di luglio, il duro compito di sostituire una delle due colonne portanti del gruppo, l’altra il chitarrista John Petrucci. Forse questo dualismo alla base della separazione.

Il nuovo album, uscito in Italia il 14 settembre 2011, all’interno presenta nove pezzi. Non sono presenti suite che raggiungano ad esempio i diciannove minuti di “The Count of Tuscany”, ma ben quattro brani che superano i dieci minuti. La prima traccia, come già anticipato è il singolo “On the backs of angels”. Troppo scontata e fin troppo banale. Tra tutte spiccano sicuramente: “Build Me Up, break me down”, “Bridges in the sky” e “Breaking All Illusions”. Quelle che deludono di più, cercando di riprendere motivi tanto cari ai DT, come ad esempio “Hallow Years”, sono le canzoni più melodiche, “Far From Heaven” e “Beneath The Surfice”.

Una visione che nel complesso non lascia che perplessi, troppi passaggi piatti, e ciò che si nota di più è il poco peso dato ad un ottimo batterista come Mangini. Il loro particolare sound e la loro tecnica vive in una sorta di metamorfosi, ma è forse anche giusto visto che un capitolo della band è stato chiuso. Forse per questo l’impatto non è stato così immediato, come gli ultimi lavori, quindi qualche ascolto in più porterà consiglio.

Infine per quanto riguarda il tour, i DT suoneranno in Italia nel febbraio 2012, il 20 a Pordenone, il 21 a Milano e il 22 a Perugia.

Ecco la tracklist di ADTOE

1. On the Backs of Angels – 8:46
2. Build Me Up, Break Me Down – 6:59
3. Lost Not Forgotten – 10:11
4. This Is the Life – 6:57
5. Bridges in the Sky – 11:01
6. Outcry – 11:24
7. Far from Heaven – 3:56
8. Breaking All Illusions – 12:25
9. Beneath the Surface – 5:26
 
 

Il video di “On the Backs of Angels”.

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Mauro Stracqualursi

Mauro Stracqualursi
"Bisogna sempre essere ebbri. Tutto è in questo:è l'unica questione. Per non sentire l'orribile peso del tempo.. che vi rompe le spalle e vi curva verso la terra... Dovete inebriarvi senza tregua.[...] Ma di che? Di vino,di poesia o di virtù,a Vostro talento. Ma inebriatevi. E se talvolta sui gradini di un palazzo, sull'erba verde d'una proda, nella solitudine tetra della Vostra camera, Vi destate, diminuita già o svanita l'ebbrezza, domandate al vento, all'onda, alla stella, all'uccello, all'orologio, a tutto ciò che sfugge, a tutto ciò che parla, domandate che ora è: ed il vento, l'onda, la stella, l'uccello, l'orologio, Vi risponderanno: E' l'ora di inebriarsi! Per non essere schiavi martoriati del Tempo, inebriatevi,inebriatevi senza posa! Di vino,di poesia o di virtù... a Vostro talento.." "Inebriatevi" - C. Baudelaire.

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*