Home / Sport / Sangiovannese Calcio A5 / Il più grande spettacolo del week end

Il più grande spettacolo del week end

La Sangiovannese non si ferma più. I gialloblu annientano il Città di Cisterna con un netto 5 a 0 conquistando così la terza vittoria consecutiva. Grande prova di tutta la squadra.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LE PAGELLE

I'm a Barbie boy in a Barbie world. Life in plastic, it's fantastic.

Andrea D’Arpino 7+

A giudicare dall’abbigliamento più che a Sangiovannese-Cisterna sembra sia stato invitato a una festa di Carnevale fuori stagione. Scartati i tradizionali Arlecchino, Colombina e “Bronx” ha optato per uno di quei costumi che poi tutti ti chiedono: “Sì, bello, originale. Ma, senti un po’, da che caz t’ si vestìt?”. Ed infatti per tutta la gara gli spettatori si interrogano se quel portiere sia una versione umana de La Gazzetta dello Sport, un confettino della prima comunione o, più semplicemente, Hello Kitty. Il travestimento però, per quanto orrendo, si rivela utilissimo. Gli attaccanti avversari, appena giunti davanti alla porta della Sangiovannese, si sbellicano dalle risate e nella migliore delle ipotesi sparano sullo stesso portiere, nella peggiore ciabattano a lato. Giornata di ordinaria amministrazione per D’Arpino che senza eccessivi patemi riesce a non subire reti per tutti i 60 minuti. Per l’infinita gioia di Lombardi si segnalano alcuni ottimi lanci in favore degli attaccanti. Ad esempio, nel primo tempo è da applausi il rinvio millimetrico per il destro di Luca Petrucci. Chi ha detto “perle ai porci”?

Federico Renzi 8

Lo guardi mentre si muove sul campo e pensi “questo è il De la Pena di San Cataldo”, poi lo vedi regalare assist di tacco qua e là come se nulla fosse e ti convinci che, in realtà, è De la Pena ad essere il Renzi di Spagna. Capitan Futuro, o per meglio dire “Condizionale Passato” (leggi Città del Golfo), dimostra ancora una volta di essere un elemento fondamentale di questa Sangiovannese: recupera palloni, colpisce traverse, delizia la platea con tocchi smarcanti di alta scuola. Certo, tra i pezzi forti del suo repertorio c’è anche la bomba dalla distanza alla Reinhold Messner quella “altissima-purissima-levissima” e talvolta non riesce proprio a tenere a freno la potenza di quel sinistro.

Asimmetrie

Aureliano Petrucci 9

Il migliore! Autore di due gol e altrettanti assist. Gara dopo gara sta diventando un elemento irrinunciabile per questa Sangiovannese. Spietato sotto porta, ispiratissimo nell’ultimo passaggio, utile in fase d’interdizione. Vero calciatore di futsal: completo. Stile inconfondibile: ciondola per il campo senza parastinchi con il calzettone destro abbassato alla Sivori quasi a voler sfidare gli avversari, il sinistro invece è  alto a mo’ di autoreggente modello battona dell’asse attrezzato. Mezzo punto in più perchè, su una punizione del Cisterna, si fa trascinare di peso in area di rigore da capitan D’Arpino che evidentemente lo aveva confuso per un sacco di mangime per pappagalli.

Daniel Ricci 7.5

Da quando il simbolo di leader non è più al suo braccio questa squadra è diventa una inarrestabile macchina da guerra che sa soltanto vincere. Tutto è cambiato e non soltanto per la Sangiovannese. Ricci, libero dal peso di quella fascia di capitano, è un calciatore trasformato che al 13′ sfrutta alla perfezione l’assist di tacco firmato da Renzi. Tuttavia i momenti di down sono sempre dietro l’angolo e riappaiono quando il numero 8 si porta sul dischetto per calciare un penalty che lui stesso aveva conquistato. In quell’istante nella sua mente scorrono le immagini dei più grandi rigoristi della storia del calcio: Shevchenko a Istanbul, Baresi a USA 94, Costacurta contro il Boça, ma soprattutto i brasiliani contro il paraguaiano Villar nel quarto di finale di Coppa America. Marco London del Cisterna sembra un misto tra Grobbelaar e Dudek, quindi respinge il tiro. Mestizia e angoscia. Ricci, timoroso e insicuro, ritorna ad essere la Margherita Buy del calcetto nostrano, s’addormenta in  campo per alcuni minuti e si risveglia soltanto quando l’arbitro gli mostra il giallo su un calcio di punizione. Ma, nulla è perduto e poco dopo realizza un gol da vero apportunista raccogliendo l’invitante assist di Aureliano Petrucci. Doppietta meritata.

"Te l'ho già raccontata quella di Mattia "Bubba" Tedeschi ? ... il peschereccio ... i gamberi ?"

Luca Petrucci 7

Una piuma volteggia nell’aria sospinta da quel venticello sancataldese denso delle fragranze della SAF e della MAD. La piuma si posa sugli scarpini sporchi di Petrucci che è lì su una panchina a raccontare la sua vita a tutte le persone che di volta in volta gli siedono accanto. Perchè il futsal è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita… ma una cosa è certa: la maglia da titolare MAI! A tutti (o quasi) però è concessa l’opportunità di scendere in campo; allora prendi palla sulla mediana e al grido di  “fatece largo che passamo noi” ti involi verso la porta, ma gli avversari non ti stanno a sentire, ti imbatti contro un muro umano e la tua azione fallisce miserabilmente. Ma tu sei uno tenace, non ti arrendi e quando D’Arpino rilancia peschi dal cilindro uno stop fantastico che ti viene da pensare “Secondo me Daniele Interrante sto numero non lo sa fa!” . Poi arriva il momento di tirare in porta ed esplodi una mozzarellina floscia floscia. Senti che però questa è la tua partita e prima o poi il gol arriverà. Il numero 7 si porta a spasso mezza difesa e lascia partire un destro destinato a perdersi sul fondo, ma arrivi tu (più che altro ti trovavi lì per caso) e insacchi in grande stile. Secondo gol stagionale e qui è la caso di ricordare la dichiarazione rilasciata in tempi non sospetti da un talentuoso giocatore sangiovanesse del Castro Frosinone Futsal (serie A2 nazionale): “Poggetto durante una stagione segna sempre soltanto 2 gol: uno meraviglioso, l’altro a cazzo“. Per la cronaca quello “meraviglioso” è stato realizzato contro il Tofe in coppa, quindi…

Mattia Tedeschi 7+

Intendiamoci, la sua prestazione è assolutamente positiva, ma in una partita che vede tra i marcatori un certo Luca Petrucci, da Tedeschi ti aspetti minimo minimo una tripletta. Invece no, in alcuni frangenti sembra vittima della maledizione della maglia numero 10. La Sangiovannese (stessi colori sociali del Cisterna) si vede costretta a utilizzare un’improvvisata terza divisa e il nostro Principe di Bel Air indossa la casacca dei campionissimi che, però, in precedenza non aveva portato troppa fortuna a Francesco Bortone. Tedeschi si vede pochissimo  sotto porta e in quelle rare occasioni in cui si trova a tu per tu con il portiere fallisce tra lo stupore generale. Detta in questi termini la sua prova potrebbe apparire insufficiente, in realtà si rivela preziosissimo nella costruzione del gioco, così come nel recuperare palloni. Per questa volta manca l’appuntamento con il gol, ma si conferma come uno degli elementi più importanti del roster sangiovannese.

Matteo Di Manna 7 –

Per  il primo tempo  c’è da segnalare un triplo carpiato con doppio avvitamento mezzo rovesciato, coefficiente di difficoltà altissimo. Esecuzione perfetta tanto che l’arbitro fischia punizione (sparata poi da Renzi dalle parti di Alfa Centauri) e i giudici in tribuna, con le palette dello Zecchino d’Oro, si lasciano andare in un generoso 10-9-10-10-10. Per il resto assistiamo forse alla sua miglior partita  dall’inizio del campionato.

Manuel Stracqualursi 6 +

Sarà l’emozione che gli provoca giocare davanti al pubblico amico, sta di fatto che finora non abbiamo ancora visto il migliore Stracqualursi al campo sportivo di San Cataldo. Galvanizzato dall’ottima prova di sette giorni fa in quel di Gaeta (Gol e Man of the Match) si fa notare per qualche buona giocata  e per un paio di tiri dalla media distanza. Da lui ci si aspetta molto, le potenzialità ci sono, ma purtroppo per gran parte della gara rimane seduto in panca.

Umberto Zimarri 6.5

E’ ora di lasciar da parte  i paragoni poco lusinghieri con Lello Arena e smettiamola con questa storia di Zimarri come ultima ruota del carro. La scelta (ragionata!) di schierarlo soltanto a partite già concluse prescinde dalle qualità tecniche. Il Gasp lo spedisce in campo quando scende ormai la notte a San Cataldo perchè sa benissimo che il suo calciatore dà il meglio nelle condizioni atmosferiche che più si avvicinano al clima della tundra. Zimarri, tanto per rendere l’idea, è uno che anche nelle notti più gelide va al letto indossando esclusivamente due gocce di benzina agricola N° 5.  Una Marilyn al maschile che regala piroette di zidaniana memoria. Irride 3-4 difensori canticchiando “il ballo del potere” di Battiato, va al tiro e soltanto la bravura di Marco London gli nega la gioia di una rete da cineteca che, a dirla tutta, avrebbe meritato.

Che mondo sarebbe senza Cichelli?

Gianmarco Cichelli 6

Di quelli come lui si è soliti dire: “è un giocatore che fa spogliatoio…”. Un po’ Gascoigne, un po’ Carlo Pistarino ai tempi di Drive In, tiene alto il morale della truppa con un repertorio infinito di burle e freddure. Entra in campo a risultato già acquisito (5-0) con una Sangiovannese appagata e  un Cisterna già negli spogliaoi. Le circostanze non sono dunque le migliori per un vero combattente come lui. Dopo una breve comparsata ritorna in panchina contento di poter raccontare una nuova barzelletta a Lepore.

Antonio Lepore SV

Zero minuti giocati. Tempi difficili per le riserve di D’Arpino.

Diego Bortone 6

 Un’apparizione fugace senza infamia e senza lode.

 HIGHLIGHTS, MOMENTO CLOU E MAN OF THE MATCH

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=qJaVIod9UOI]

 

 

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Il saltimbanco

Il saltimbanco

20 Commenti

  1. Beh questa volta anche con il video, vedo che ti stai appassionando parecchio!! Se vieni domani alle 17,30 potrai fare un’intervista al mister se vuoi! Per quanto riguarda i voti mi trovi in disaccordo solo su quello di Ricci, lo so che per te è difficile dire che è stato lui il migliore in campo, ma questa volta meritava di più!! Complimenti anche ai tifosi, anche se so che mi stanno contro alla grande!! PS: Umbertino non si è sentita quasi mai la voce del capo ultrà però, vedi che devi fa!!

    • Il saltimbanco

      Ma l’intervista al mister è troppo “professionale” ! 🙂 Per le prossime partite a San Cataldo spero di poterla fare a qualche calciatore… ecco, a tal proposito una domanda: il vostro magazziniere ha già preparato la maglia numero 45 ?

      PS Hai ragione su Ricci: probabilmente meritava un voto più alto. 😉 Però, almeno per quel che ho visto, confermo senza alcun dubbio Petrucci (Aureliano, eh) come migliore in campo.

  2. Il Satanico

    Grandi ragazzi…da quando vi ho visto giocare, per la prima volta, nel tempio del futsal di San Cataldo, non smettete più di vincere…sarà l’addestramento sul monte Kurama della Guardia…ma questa squadra è imbattibile!! El flaco Sbaue è un piacere vederlo danzare sul pallone, senza contare il resto della squadra che davvero ci mette il cuore!…pagelle sempre più esilaranti…non vedo l’ora che arrivi lunedì 😀

  3. Dottor Jekyll & Mister Hyde
    Dottor Jekyll & Mister Hyde

    ahahahah grandissimo!!! sei veramente il migliore!!! ti sei dimenticato 2 voti, un bel 8 al mister fiorenzo e un bel 10 al pubblico che è stato veramente grandioso, grazie continuate cosi!!!!

    • ricordati ke quel numero 8 nn ti appartiene…. cm hai perso la fascia perderai anke il tuo numero…. 😉 😉 😉

    • Il saltimbanco

      Dottor Jekyll & Mister Hyde: [ti sei dimenticato 2 voti, un bel 8 al mister fiorenzo e un bel 10 al pubblico che è stato veramente grandioso]

      Hai ragione, questa volta ho dimenticato il voto al Gasp e me ne scuso. Magari “8” è troppo, tu sei un po’ di parte: ti fa giocare sempre dall’inizio !!! 😉 Diciamo 7.5!
      A parte gli scherzi, sta facendo un ottimo lavoro ed ha indubbiamente grandi meriti in queste tre vittorie consecutive. Poi, l’aver chiuso la partita senza subire reti mi sembra un ottimo segnale per una squadra che, stando ai numeri, ha ancora la peggior difesa del torneo.

      Sul pubblico ti quoto. Certo, c’era anche Christian Lombardi, facciamo 9.5 🙂

  4. grandi!!!!!!!!e sabato alla conquista di terracina……….l’armata sbandata dei tifosi partirà già dalla mattina……..

  5. Luca Petrucci

    guardando il voto mi sono emozionato, ho pensato : non le ha fatte lui le pagelle, poi però nel commento ti sei rifatto alla grande! volevo assolutamente segnare, sono stato un pò egoista ma alla fine il gol è arrivato. comunque pagelle sempre eccezionali. grandissimo pubblico! in casa giochiamo sempre con l’uomo in più!

  6. Una mia impressione, o le scarpe dell’arbitro si colorano continuamente sotto? 😀

  7. Supertramp

    pagelle sempre piu’ divertenti e articoli sempre piu’ articolati..grande Saltimbanco,sarebbe gradita la tua presenza anche a Terracina(almeno il martedì escono le pagelle!) ..

    complimenti a tutti i ragazzi della squadra,dai!!!

  8. Christian Lombardi
    Christian Lombardi

    A dir poco eccezionale, complimenti per il montaggio del video e per le pagelle… Quel tacco di Renzi chiede vendetta però 🙂

    Qualcuno oggi vedendo il video ha detto:”Ammazza, forte sto 7″

    • Il saltimbanco

      Molto gentile, grazie mille. Sul tacco di Renzi purtroppo siamo alle solite, ero distratto dalla panchina! 😉

      Senti Pedullà, tu che sai tutto di tutti, una curiosità: quel Massimiliano Greci tesserato dal Ceriara è il pivot che avevate lo scorso anno?

  9. Baden Powell

    Bene….vedo che pian piano inizia a concretizzarsi quello spirito di vita ULTRAS di cui ho sempre parlato!!Per quanto riguarda il CAPO ULTRAS, vista la sua giovane età e la poca esperienza nel settore ha solo bisogno di CARBURARE un po!!!INVITO tutti a prendere parte alla trasferta di Terracina!!

  10. Complimenti ai ragazzi della Sangiovannese per le ultime prestazioni! Un apprezzamento sentito va alla società, allenatore e dirigenti. Stanno riuscendo a zittire tutti (o quasi) gli scettici del paese.

  11. Ho letto diversi articoli ed ho notato in generale un aumento della vostra professionalità nell’affrontare tematiche a volte non semplici. Il Saltimbanco oltre alle divertenti pagelle ha anche inserito il video della sintesi della partita. Come nei migliori spazi web.

  12. aahaahahahah!! bellissimeeeeee …
    …cmq IO ASPETTEREI IL NUOVO ACQUISTO DELLA SAN GIOVANNESE C 5 PER DARE SFOGO AI COMMENTI PIU’ BELLI……
    IL BULGARO E’ PRONTO PER PORTARE LA SAN GIOVANNESE ALLA SALVEZZA…………
    MODESTAMENTE E’ STATO FORTEMENTE VOLUTO DA ME PERCHE DA DIRIGENTE PENSO CHE OLTRE AD ESSERE UN OTTIMO GIOCATORE E’ ANCHE UN OTTIMO PERSONAGGIO PER ESSERE PRESO IN GIRO…. QUINDI DOPO MUTTIA, PORCA T… E IL MITICO ED INEGUAGLIABILE OLANDESE VOLANTE…A QUESTA KERMESSE SI AGGIUNGERA’ ANCHE CARLOS TENCHOV….AHAHAAHAHAHAHAHAHA

  13. don aurelio correct

    * da essere preso in giro

  14. nel video si sente solo mauro!!! <3

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*