Home / Cultura / Musica / Le canzoni più belle... / “Interpol”, le dieci canzoni più belle

“Interpol”, le dieci canzoni più belle

Le 10 canzoni più belle degli “Interpol” secondo la redazione de L’Indifferenziato.

Gli Interpol sono un gruppo musicale indie rock nato nel 1997 a New York. I membri della band sono Paul Banks (voce e chitarra), Daniel Kessler (Chitarra e voce) e Sam Fogarino (batteria), cui vanno aggiunti i due attuali turnisti per i loro live, Brandon Curtis (tastiera) e Brad Truax (Basso) che vanno a sostituire i due ex componenti, Greg Drudy e Carlos Dengler.

La loro musica è considerata una visione odierna della new wave in chiave post-punk, con chiare influenze da Joy Division, The Cure e The Chameleons. All’attivo hanno quattro album: “Turn On The Bright Lights” del 2002, “Antics” del 2004, “Our Love To Admire” del 2007 e “Interpol” del 2010.

Interpol - Turn on the bright lights

Interpol - Our Love To Admire

Interpol - Antics

Interpol - Interpol

 

 

 

 

 

 

Ecco la top ten delle 10 canzoni più belle degli Interpol.

10. Memory Serves (Interpol, 2010)
9. Say Hello To The Angels (Turn on the Bright Lights, 2002)
8. Pioneer To The Falls  (Our Love to Admire, 2007)
7. The Heinrich Maneuver (Our Love To Admire, 2007)
6. Slow Hands (Antics, 2004)
5. PDA (Turn On The Bright Lights, 2002)
4. No I in Threesome (Our Love to Admire, 2007)
3. Not Even Jail (Antics, 2004)
2. Obstacle 1 (Turn On The Bright Lights, 2002)
1. Evil (Antics, 2004)
A presto con una nuova classifica.
Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Mauro Stracqualursi

Mauro Stracqualursi
"Bisogna sempre essere ebbri. Tutto è in questo:è l'unica questione. Per non sentire l'orribile peso del tempo.. che vi rompe le spalle e vi curva verso la terra... Dovete inebriarvi senza tregua.[...] Ma di che? Di vino,di poesia o di virtù,a Vostro talento. Ma inebriatevi. E se talvolta sui gradini di un palazzo, sull'erba verde d'una proda, nella solitudine tetra della Vostra camera, Vi destate, diminuita già o svanita l'ebbrezza, domandate al vento, all'onda, alla stella, all'uccello, all'orologio, a tutto ciò che sfugge, a tutto ciò che parla, domandate che ora è: ed il vento, l'onda, la stella, l'uccello, l'orologio, Vi risponderanno: E' l'ora di inebriarsi! Per non essere schiavi martoriati del Tempo, inebriatevi,inebriatevi senza posa! Di vino,di poesia o di virtù... a Vostro talento.." "Inebriatevi" - C. Baudelaire.

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*