Home / San Giovanni Incarico / Corsa delle Carrozzelle – 2011

Corsa delle Carrozzelle – 2011

Come ogni anno a San Giovanni Incarico si terrà l’attesissima Corsa delle Carrozzelle. Quest’anno il comitato organizzativoCorsa delle Carrozzelle - San Giovanni Incarico dell’evento ha voluto stupire, preparando una tre giorni ricca di novità e sorprese. La fatidica domenica sarà quella del 28 agosto 2011, dove i concorrenti partiranno dalla cima del Colle San Maurizio, per arrivare a gran velocità nei pressi delle “prime panchine”.

Il programma dell’evento:

– Martedì 23 agosto chiusura delle iscrizioni;

Venerdì 26 agosto Presentazione Team e Carrozzelle con:

Fattoria Celletti PalianoLuca LazzariRDS

Tutti i Team dovranno essere presenti per il ritiro della numerazione delle Carrozzelle.

Sabato 27 agosto Prove Libere dalle 16:00 alle 19:00

Domenica 28 agosto Gara: inizio ore 14:00

Corsa delle Carrozzelle 2011 - San Giovanni Incarico

 

Sarà presente sul circuito EXTRA TV e Radio Move Mania con Leon;
Lo Studio Fotografico Paliotta con un operatore video e tre postazioni fotografiche;
ore 12 pranzo offerto agli equipaggi da “I Nuovi Sapori” di Reali Giuseppe;
benedizione degli equipaggi;
Extra TV
Studio Fotografico Paliotta - San Giovanni Incarico
Organizzatori:
Buonora Rinaldo
Gianfermo Luca
Lancia Luca
Pellegrini Jessica
Ruggiero Samanta
Savo Martina
Valente Alessandro

 

 

 

 

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Simone Casinelli

Simone Casinelli
“le strategie di equilibrio sono tentativi di predizione circa il comportamento della gente” John Nash.

52 Commenti

  1. Fratelli Calafuria

    Ma c’è ancora gente che si diverte con queste minkiate?? boh

  2. Luca Petrucci

    premetto di non essere un appassionato, ma non credo sia giusto e rispettoso chiamare minchiata una bella tradizione come la corsa delle carrozzelle. ci sono persone di san giovanni che per questa giornata lavorano mesi, e che a questa gara tengono particolarmente.

    • Il saltimbanco

      “premetto di non essere un appassionato”.

      che peccato!!! io pensavo di poter partecipare con te in una delle prossime edizioni…
      vabbè, chiederò a Jekyll !

      comunque, anche se la cosa mi preoccupa non poco, condivido in pieno il tuo commento.

    • Fratelli Calafuria

      A quanto vedo, un altro che dovrebbe scendere dal pero.

  3. Luca Petrucci

    … al massimo scendo dalla carrozzella! a commenti poco costruttivi,si risponde in modo poco costruttivo.

  4. Fratelli Calafuria

    Di solito si risponde con l’indifferenza, invece tu con tanta superbia. Rds, Leon, chi sono??
    Si potrebbe veramente fare qualcosa di più costruttivo.

  5. PiccolaIena

    Noi tutti ci proponiamo di fare qualcosa di costruttivo per la piccola realtà in cui viviamo e questo giornale ne è un esempio. L’evento in questione rappresenta una tradizione per il nostro paese e in quanto tale è giusto che venga mantenuta. Liberissimi di esprimere le proprie opinioni a riguardo ma devono essere comunque pareri motivati e nel massimo rispetto. Secondo me non ha senso buttarla lì tanto per ostenatre la propria.

  6. Fratelli Calafuria

    Strasno che non hanno chiamato Maria De Filippi!!

    • Matteo

      cosa c’entra questo……se ce l’hai con qualche organizzatore nn è che devi contestare una manifestazione secondo me stupenda e che deve essere assolutamente mantenuta e valorizzata…

    • è proprio la gente come te che disprezza solo..ma poco costruisce!scommetto che tu sei il primo ad organizzare qualche evento..e sicuramente se lo faresti i tuoi ospiti verrebbero direttamente dalle radio più prestigiose d’italia!!scendi tu dal pero..e invece di criticare cerca di fare qualcosa..prima di tutto togliti la puzza sotto al naso!!e come puoi vedere io al contrario tuo firmo con il mio nome..dovresti farlo pure tu!!

      • cmq io mi riferivo a fratelli calafuria!e aggiungo che le manifestazioni si organizzano con i soldi degli sponsor..e molto spesso anche con i propri!quindi si fa quel che si puo,la prossima volta puoi contribuire all’organizzazione e finanziarla per far venire ospite del tuo livello!aggiungo che avere Maria De Filippi a san giovanni cmq sarebbe un onore, sia per chi la ama sia per chi la odia!

  7. PiccolaIena

    Io parlo semplicemente della tradizione della corsa. Il modo in cui si organizza l’evento poi è un’altra cosa.

  8. Luca Petrucci

    io ho solo risposto educatamente ad un tuo messaggio che di costruttivo aveva ben poco. si rispetta ogni tipo di idea,ma chiamare minchiata una tradizione del genere non è il massimo,se poi sai darmi una motivazione logica il discorso cambia. non mi sembra tu abbia voglia di esporre realmente il tuo pensiero.

  9. Per Fratelli Calafuria
    A quanto vedo, oltre a mancare di originalità (avresti potuto almeno cambiare albero da frutto!), accusi gli altri utenti di una superbia che, al contrario, leggo solo nei tuoi strampalati e deliranti commenti..
    neanche io sono mai stata appassionata a questo noto evento, ma c’è una grande differenza tra chi attraverso le “minkiate” riesce a divertirsi e chi fa soltanto “minkiate” giungendo, al massimo, alla noia totale; i primi meritano rispetto e stima.

    E poi perchè deve essere necessariamente tutto costruttivo?
    Dunque, tu inseriresti nel programma (come sempre ricchissimo?!) della prossima estate un Vernissage d’arte moderna, la proiezione all’aperto de La corazzata Potëmkin e una Conferenza sui Fondamenti Epistemologici della Meccanica Quantistica???

    allora bisogna mobilitare da subito la protezione civile.. 🙂

  10. Il Satanico

    e adesso anche la sagra delle “sagnette co li fasur”deve diventare un simposio costruttivo…ma per piacere…che ci deve stare di costruttivo in una manifestazione del genere?e’ come dire che ci sia qualcosa di costruttivo in una partita di pallone…ps:io propongo per il prossimo anno il “lancio del pero”

  11. perchè dare importanza a persone che non conoscono, capiscono e soprattutto rispettano le nostre tradizioni???rispondergli è solo tempo sprecato…

  12. Bella manifestazione. Peccato per le solite polemiche di gente che nonostante la propria superiorita puntualmente non riesce a vincere. (Quel Palio deve tornare al Comune se siete Uomini).

  13. NOI L’ABBIAMO VISTA COSI!
    Tori R.:La sua solita corsa: calcola, aspetta, non sbaglia e vince. impeccabile come sempre 9.Nel post gara 10 uno dei pochi ad astenersi da commenti.
    Ruggiero C.:2011? Si sposa e trova il tempo per fare una nuova carrozzella.Un grandissimo esempio per questa manifestazione.Il suo voto è 7 fa quello che sa fare(compreso innervosirsi).
    Buonora R.:Questo come da anni ormai sembrava il suo anno, l’anno del riscatto!!!Impeccabile nella corsa a tempo,deciso nella prima parte di gara e carrozzella mostruosa, svernicia per 3 volte Gianfermo e si conquista la 2 nella finale,fin qui 9 poi un disastro perde la posizione dei miracoli senza nessun contatto e quando si accorge che è troppo tardi innesca la solita sfida a sportellate con RUGGIERO. Finale da 3 un principiante che parte dalla 2… esce PRIMO
    Gianfermo L. :Dal N.1 della gara ci si aspetta altro,le tre batoste che prende da Buonora sono l’unica nota della sua gara.Voto 5, inesistente
    Cedrone E. :le aspettative su di lui erano diverse,5.
    Cichelli G. :vince il gruppo B con il maggior punteggio, 7 per la gara, ma un 10 per l’unico sorriso regalato nella serata della premiazione al momento del ritiro della coppa!
    Lancia L.: 7, con una carrozzella rimediata il giorno prima si fa le semifinali
    Casinelli S. :7 fa l’improvvisata di correre e stampa il 6’ tempo…complimenti.
    Toti M.: Pilota giustamente “premiato” come il piu sfortunato.8 per la grinta che dimostra dopo ogni disavventura, altri nomi avrebbero abbandonato la gara,lui con l’aiuto del suo team organizza un assistenza d’altri tempi,cosi salda risalda e riparte…complimenti a l’intero equipaggio che non si lascia scoraggiare e al suo TEAM.
    Renzi D. : 6 1/2 è li tra i migliori a lottare nel gruppo A

    TEAM
    Starze: nel complesso 7,bella la colorazione ma basso il livello delle carrozzelle che dovrebbero fare da spalla a Buonora che da anni ha la carrozzella piu VELOCE
    Matice :Con i colori nuovi e 4 carrozzelle competitive è in assoluto il team da battere 9.
    Farnese: 4, i bei tempi sono ormai lontani??? Basso troppo basso il loro livello per essere i campioni uscenti.
    Petrolio:4 anche per loro,c’avevano abituato a carrozzelle rifinite nei particolari ,ben colorate e veloci.

    • Simone Casinelli

      Caro Abdù, grazie per queste bellissime pagelle, tutti vorremmo sapere il tuo nome per farti i complimenti più sinceri.

      per il commento:

      team petrolio: il 4 è del tutto meritato e anche generoso, ma ripartiremo al più presto per dare battaglia ai top team.

      Le pagelle: ripeto bellissime pagelle, ma mancano due organi fondamentali che non sono stati valutati, i giudici e gli organizzatori. Per me giudici inesistenti ed a loro volta non supportati in nessun modo dagli organizzatori.

    • Absolute beginners

      thank’s

  14. Mirco Zurlo

    Una domanda per tutti: come spiegate il lento ma inesorabile declino di pubblico che negli ultimi 5-6 anni sta avendo la manifestazione?

  15. Matteo

    non c’è piu gente disposta a “correre” nel vero senso della parola….ormai si vuole partire alla 2 e arrivare giu senza essere minimamente sfiorati(a sto punto fatela solo a tempo) e questo nn mi sembra certo avvincente. La gente è attratta dai contatti dai sorpassi anche dai litigi che ne seguono….questo è il bello della corsa!!!

  16. Apprezzo con piacere che le pagelle siano piaciute a qualcuno:-) cmq di proposito ho preferito non commentare giudici e organizzatori per il semplice fatto: i(giudici) prima della partenza nel ormai tradizionale briefing parlavano di cose assurde.In primo piano c’erano le regole banali, come lo spingere nei tornanti(i navigatori piu tecnici sanno benissimo che è uno svantaggio spingere all interno di una curva e quel movimento comporta piu danni che utli) questo poteva comportare la perdita di posizioni,ma tralasciavano di dare un occhiatina veloce al regolamento prima della partenza e SAPERE che in caso di scorrettezza c’è la squalifica ma non la possibilità di ripetere la discesa.Quindi a mio parere non meritano voto e mi sento di dire che nostri paesani sarebbero stati di gran lunga piu PREPARATI e adatti alla situazione.Gli organizzatori??? bah… cmq Cantagallo ha pienamente ragione dicendo”non c’è piu gente disposta a correre nel vero senso della parola” partire dalla 2 e vincere non è cosa difficile,ma fare sorpassi lo è…allora riflettiamo questi vincitori morali che ogni anno si fanno consolare ecc hanno mai fatto sorpassi in gara???No no e no.VINCERE significa anche combattere…e se da 5 o 6 anni a questa parte le persone sono in calo non è perchè è una manifestazione dove si litiga ma perchè giu alla “cava” non c’è piu il sorpasso.Questo è un esempio molto banale,rendere la corsa delle carrozzelle a San Giovanni Incarico (la piu importante tradizione) in una semplice sfilata a tempo non raccoglie pubblico. Questo voler civilizzare questa corsa cosi cruda (non per non litigare ma per cercare di far vincere i pilotini)sta facendo scendere l’interesse della manifestazione.A mio parere Paolo Fallone,Carlo Ruggiero,Andrea Crecco ecc qundo si scannavano non cercavano l’escamotage per partire dalla 2(all epoca ad estrazione la partenza) ma pensavano a come farsi battaglia lungo le curve del colle san Maurizio.Vogliamo bene a questa manifestazione? Togliamo di mezzo la corsa a tempo e rimettiamo l’estrazione delle posizioni il venerdi in piazza per le prime batterie e per ogni discesa prima della partenza.Lo SPETTACOLO è assicurato.

  17. Matteo

    concordo con abdù…

    • sono quasi della stessa idea.
      Per le pagelle invece non concordo, mi sembra un commento quasi di parte, ci si dimentica che il gioco di squadra deve essere fatto con correttezza, è facile aspettare e calcolare il momento del sorpasso quando sai che il tuo compagno di squadra farà fuori l’unico avversario in corsa…….ma un bel sorpasso pulito, affascinante……pericoloso me lo ricordi che l’hanno fatto?
      Si vince battendosi, non “sbattendosi”!.
      E poi una piccola riflessione……ma nel passato questi grandi piloti che risultati facevano?……oltre che cercare sempre di attaccare a litigare…….mi sembra proprio che la loro vita (di piloti) sia iniziata quando altri si sono ritirati….che caso!!!!
      Ora è ritornato il nervosismo del passato perchè ……piace vincere facile e siccome i “ragazzini” cominciano a dare filo da torcere…….diventa un problema……
      Speriamo bene e soprattutto che non finisca tutto qui.

      • Matteo

        [“E poi una piccola riflessione……ma nel passato questi grandi piloti che risultati facevano?……oltre che cercare sempre di attaccare a litigare…….mi sembra proprio che la loro vita (di piloti) sia iniziata quando altri si sono ritirati….che caso!!!!”]
        ….e la vita di questi presunti piloti che aspettano la fine della corsa per iniziare a fare la parte della vittima inizierà quando “questi grandi piloti” decideranno di smettere di correre….è una ruota che gira….lo insegna la storia della corsa…..

        [piace vincere facile e siccome i “ragazzini” cominciano a dare filo da torcere…….diventa un problema……]
        io la vedo ribaltata la cosa……c’è chi si è abituato a partire dalla 2 e correre da solo e chi è stato abituato a conquistarla la due….

  18. Simone Casinelli

    il discorso mi piace molto, soprattutto quello dei sorpassi, del fatto che la posizione 2 sia sempre la 2, che adesso le prove si fanno da soli sempre partendo da sta cazzo di 2 e arrivare soli fino a giu. ma mi spiegate come cazzo risolvere sto CAZZO di problema? dov’è il limite tra sfiorarsi, darsi una piccola sportellata o buttare fuori? o poi una volta si dice che chi organizza imbroglia perchè magari ci sta il cugino o l’amico tra i giudici, e l’altra ( quando i giudici sono di fuori ) che hanno sbagliato i giudici??? datemi una PROPOSTA di SOLUZIONE oltre che critiche, altrimenti leggo tutte parole buttate al vento. oppure si regolarizzino tutte le sportellate e nessuno si lamenti.

    ps: le formule delle ultime corse (a tempo, batteria, miste, a punti) sono state quasi sempre concordate con i team, e sono il RISULTATO di critiche malumori e offese verso chi organizzava, chiunque esso sia. Non mi ricordo sia esistito un anno dove non sia stato detto “cmq si vede proprio che hanno imbrogliato\cercato di imbrogliare”. la mentalità è questa. prima cambiamola, poi facciamo venire più gente alla corsa.

    • Matteo

      io penso che piu complicato è il regolamento piu litigi escono durante la corsa…i contatti ci sono sempre stati e contiueranno ad esserci(a volte va in culo a uno a volte a un altro) quindi io eviterei di continuare ad allungare questo regolamento allunghiamo un po le corsie iniziali sorteggiamo le posizioni ritorniamo alle batterie a 4 ed elminiamo le discese a tempo…finite le corsie iniziali lotta per prendersi la 2(con 4 carrozzelle invece di 3 uno deve pensarci su piu volte prima di agganciarsi)…..una soluzione potrebbe essere tornare al passato leviamo le boccole alziamo i tempi e aumentiamo lo spettacolo….

  19. bene….questa mi piace, l’ho sentita proprio il giorno della gara, togliamo le boccole, ritorniamo a far vedere i sorpassi e anche i contatti (ci sono in F1 figuriamoci se possono essere limitati qui).
    Inoltre……propongo:
    discese a 2, viene eliminata la partenza dalla 2, tutti sfidano tutti e alla fine fatta la classifica si fanno quarti – semifinali e finali a quattro…….posizioni sorteggiate……

  20. Simone Casinelli

    se levi le boccole è comunque difficile aumentare i tempi, il modo di rimediare senza boccole si trova. per tutto il resto sono più che d’accordo, con o senza boccole.

    inoltre, queste sono cose che tra tutti gli equipaggi si dovrebbero decidere già da adesso. in modo che se ci sono dei cambiamenti tutti si regolarizzano. e soprattutto bisogna dare una svolta, vorrei rivedere tutti i ragazzi che a maggio giugno luglio e agosto stanno tutti i pomeriggi su a provare e divertirsi. la corsa delle carrozzelle non è soltanto il 28 agosto. datemi una proposta di soluzione anche per questo.

  21. Matteo

    bisogna in qualche modo livellare le carrozzelle e dare a tutti la possibilità di arrivare in finale…..

    • Simone Casinelli

      io non sarei d’accordo. secondo me i team che vanno più forte sono quelli che effettivamente provano di più e stanno in garage durante l’anno a divertirsi e cambiare la carrozzella secondo le prove, e danno i pezzi di “scarto” ai ragazzi più piccoli. basterebbe far tornare la voglia ai team di sviluppare le carrozzelle come si è fatto fino a qualche anno fa con succorte matrice farnese e altri, e modificare la struttura della corsa come hai detto prima.

    • Simone Casinelli

      e comunque ricorda che per un cambio di regolamento tecnico (quindi struttura fisica della carrozzella) tutte le carrozzelle si dovrebbero adeguare,ed essere controllate il giorno della corsa per verificarne la conformità. e non la vedo una cosa possibile. poi un team che vuole vincere come farnese o matrice si adeguerà sempre meglio di un ragazzetto che prepara la carrozzella la settimana prima. quindi il discorso secondo me è lo stesso.

    • Absolute beginners

      La possibilità era stata data quest’anno….. peccato che si sono opposte le teste di serie….x conferme chiedete a L.Lancia.

  22. Cari ragazzi sangiovannesi….sono davvero amareggiato per quello che ho visto in quest’ultimo palio tra “contrade”. C’è chi parla di tradizioni,chi di “limature”,chi di regole…peste e corna, insomma,su una manifestazione che fino a 10 anni fa era l’evento TOP,invidiato da tutti i paesi limitrofi. Ricordo ancora quelle lunghe scampagnate organizzate mesi prima,le visite ai Team,le preoccupazioni ed i pronostici ma soprattutto quella “puzza degli freni degli tiemp della corsa delle carrozzelle”,come qualcuno disse. Li si che erano bei tempi,pura e vera competizione,senza rivalità amorose e televisive,dove il vincitore era proclamato all’unanimità e non da “pseudo” organizzatori. Non me ne voglia la Fascino P.g.T. , le mie non sono critiche ma solo tristi constatazioni…. B.P.

  23. quasi quasi sono concorde con Baden P., prima c’era più fascino.
    Ma questo credo sia spiegabile in maniera semplice….manca la storia!
    Tutti, piccoli e grandi, quando volevano vedere le carrozzelle andavano sempre in un posto….Succorte.
    Lì era sempre aperto a tutti, potevi trovare l’allegria, l’emozione, l’inventiva che in altri posti non c’era. Parliamoci chiaro era il rivale da battere e il team da copiare, studiare ed imitare…..erano i più forti sulla pista ma anche nell’atmosfera e nel gruppo che si era formato.
    Ma vi ricordate quante persone c’erano da maggio fino al giorno della Corsa dentro e fuori la Cantina di Renato……..
    Secondo me ……..non ce ne sono attualmente team così…..
    Forse in molti speriamo che ritornino…..

    • Matteo

      secondo me nn puoi dirlo se nn sei stata in altri team…..penso(..e ne sono sicuro almeno fino all’anno passato in cui ho partecipato alla corsa) che la stessa atmosfera si respira a casa di carlo sede del team matrice….poi ognuno è legato alla sua via e al suo team quindi mi sembrano discorsi un po di parte questi…..

  24. sicuramente lady….sarebbe bello riavere il trio Fallone.

  25. White Riot

    Io spero solo torni presto l’era del Cinghiale Bianco …

  26. Secondo me bisogna fare qualche passo indietro,ritornare alla semplicità di prima…ma soprattutto incrementare l’amore per la propria contrada.

    “Tutti coloro che cercheranno di cambiare le proprie origini influenzati dalla crescente innovazione tecnologica si troveranno sommersi dalla potente marea delle innovazioni che li trascinerà via portandoli in rovina”
    (Ideale dell’ostrica, Verga)

  27. Il trio Fallone…… bè un bel gruppetto! certo hanno lasciato poco a gli altri. Bisogna capire se veramente erano loro i più forti o all’epoca i loro avversari erano semplicemente meno esperti.
    Di certo uno dei tre era il più “freddo”!
    … e non dimentichiamoci di Crecco!
    ….. secondo me basterebbe mettere nuovamente le incertezze del sorteggio……il resto viene da se.
    e i giudici devono essere ex corridori e non gli estranei……non servono.

  28. Il prossimo anno forse ci saremo anche noi con una piccola sorpresa…e speriamo ke tutto torni ad essere come qualche anno fa…strada ricca di gente e soprattutto giornata senza alcune polemiche ke danneggiano la manifestazione e il nostro fantastico paese

  29. Bene i ritorni sono sempre graditi…..magari ritornate con il sorriso e la voglia di divertimento…….e non con il clima di adesso

  30. Luca Petrucci

    un gesto davvero stupido. come far schifare ad un paese le poche cose belle che ci sono!

  31. …di certo va fatta una considerazione. Perchè si è arrivati a questo?……

  32. Luca Petrucci

    non si doveva arrivare a questo. non ce ne era alcun motivo. grande capacità di distruzione, qualsiasi cosa bella viene distrutta. bè,ottimo!

  33. loscemodelvillaggio
    loscemodelvillaggio

    L’evoluzione spesso porta al regresso.La corsa era bella quando non ci si ammalava troppo e si cercava di mettere a punto la carrozzella per cercare di arrivare fino alla fase finale della corsa.E se non ci si riusciva poco importava.Era bello partecipare e costruire,ci si divertiva di più anche nell’assemblaggio,tant’è vero che anche chi non avrebbe corso si appassionava nel veder nascere nuove carrozzelle o nel veder ritoccare le vecchie,dando tal volta una mano.
    Le polemiche ci sono sempre state e fanno parte del gioco.Però oggi c’è molto più nervosismo e molta meno pazienza e sportività.
    Mi auguro che non sia troppo tardi per fare dei passi indietro in questo senso.

  34. penso di essermi fatta una idea, il nervosismo purtroppo nasce quando le persone lo alimentano. Ricordo del passato delle finali ai ferri corti ma che all’arrivo sfociavano con una festa. Questo è semplice. Prima i concorrenti erano più sportivi, ora c’è, direi, un pizzico d’odio e di rivalità esagerata. Ditemi quello che volete ma penso che determinate persone non possono essere veri sportivi fino a che non considereranno la corsa come un semplice divertimento estivo…..non deve essere il pensiero di un anno intero o lo scopo della vita….quindi concordo con lo scemodelvillaggio……buon divertimento a tutti e meno…cattiveria

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*