Home / Notizie esterne / Lozza vs Tedeschi- Scintille alla Mad!

Lozza vs Tedeschi- Scintille alla Mad!

ROCCASECCA – “Apprendo a mezzo stampa che il signor Valter Lozza, amministratore unico della MAD Srl, società che MAd srlgestisce la discarica provinciale di Roccasecca, avrebbe sporto denuncia per diffamazione nei miei confronti. Mi auguro che la notizia sia rispondente a verità: sarebbe l’occasione per fare chiarezza. Come consigliere regionale eletta nel collegio della Provincia di Frosinone sento il dovere di monitorare e vigilare sulla gestione del ciclo dei rifiuti che notoriamente è a forte rischio di infiltrazione camorristica. I tanti casi di malattie tumorali invalidanti e mortali che affliggono i cittadini del territorio vanno approfonditi e confrontati con le medie nazionali.

Questo dato non può e non deve essere sottovalutato tanto più che non sono mai state installate centraline per il monitoraggio dell’inquinamento pur avendole richieste da tanti anni. La politica delle mega discariche deve finire perché comporta un costo sociale troppo elevato per i cittadini dei territori interessati. Il ciclo dei rifiuti deve essere gestito da società pubbliche per agevolare i monitoraggi ambientali ed i controlli. Non sarà certo il signor Valter Lozza che mi farà desistere dal perseguire il mio obiettivo di salvaguardare esclusivamente il bene comune. Se questo contrasta con i suoi obiettivi di profitto vedremo nelle aule giudiziarie quale dei due obiettivi dovrà prevalere. Il risarcimento danni che il signor Lozza vorrebbe destinare in beneficenza, non basterebbe a risarcire una sola famiglia per l’aria fetida che migliaia di cittadini sono costretti a respirare ogni giorno.” Lo dichiara in una nota il consigliere regionale dell’Italia dei Valori, Anna Maria Tedeschi.
Notizia presa da http://www.ultimissime.net/Politica/ROCCASECCA-Rifiuti-Tedeschi-IDV-Denuncia-per-diffamazione-occasione-per-fare-chiarezza.html
Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Umberto Zimarri

Umberto Zimarri
..Io, giullare da niente, ma indignato, anch'io qui canto con parola sfinita, con un ruggito che diventa belato, ma a te dedico queste parole da poco che sottendono solo un vizio antico sperando però che tu non le prenda come un gioco, tu, ipocrita uditore, mio simile... mio amico...

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*