Home / Attualità & Economia / Italiaprogrammi.net: la truffa corre sulla rete

Italiaprogrammi.net: la truffa corre sulla rete

Cercate un programma gratuito da scaricare? Nessun problema, basta inserire il nome del programma su Google, premere invio aprire una delle pagine che vi appare ed effettuare il download. Tra i vari siti che permettono di scaricare questi programmi, c’è il sito www.italia-programmi.net, che dopo una semplicissima e veloce registrazione permette di scaricare tutti i programmi di cui abbiamo bisogno: semplice, veloce, gratuito e sicuro.inflatable waterslide canada

Gratuito e sicuro??? Assolutamente no. A pochi giorni dal download del programma infatti, la società che gestisce il servizio e che ha sede alle Seychelles, comincia ad inviare mail nelle quali affermano che non risulta ancora pagata la fattura n° XXX del girono XX/XX/XXXX di circa 96 Euro per aver scaricato il programma (programma che su ogni altro sito sarebbe gratuito intendiamo) e che se non ci si impegnerà ad effettuare al più presto il pagamento si incorrerà in una soprattassa da aggiungere all’importo della fattura. Le mail continuano ad essere inviate con una certa regolarit, con una mora che aumenta ogni volta e ogni volta con questa dicitura finale: ” Dopo questo termine di pagamento ci vedremo purtroppo costretti di passare la documentazione al nostro ufficio di recupero crediti. Per evitare delle spese alte di recupero, per avvocato, tribunale e processo, La preghiamo di prendere ques’obbligo di pagamento sul serio”.

In molti, terrorizzati dal fatto di dover pagare cifre folli per le pratiche giudiziarie, sono caduti nella trappola e hanno preferito pagare la cifra, irrisoria a confronto, per evitare queste inutili pratiche burocratiche e cadendo così nella trappola dei gestori del sito.

Ovviamente noi consigliamo di non pagare assolutamente queste fatture e di fare denuncia alla polizia postale o alla guardia di finanza di eventuali mail da parte del sito Itali-Programmi.net. Ecco in allegato il comunicato dell’ADUC, Associzione per i Diritti degli Utenti e dei Consumatori, con i consigli per i consumatori:

http://www.aduc.it/comunicato/italia+programmi+net+consigli+aduc+consumatori_19198.php

Notizia di qualche ora fa è l’oscuramento del sito, Italia-Programmi.net dopo che ha effettuato esposto alla procura della Repubblica Italiana, il nostro presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, anch’egli vittima della truffa da parte dei gestori del sito. La storia sembrerebbe dunque finita, ma non dimentichiamo che i responsabili di questa truffa sono ancora non identificati, che molte lettere e mail sono ancora in fase di spedizione e potranno a breve giungere nelle nostre case e nei nostri account di posta elettronica. Vi ribadiamo dunque ancora una volta: ignorate le minacce e soprattutto, NON PAGATE assolutissimamente nulla.

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Christian Lombardi

Christian Lombardi

4 Commenti

  1. loscemodelvillaggio
    loscemodelvillaggio

    Grazie dell’avvertimento.
    Certo,se non fosse stato direttamente interessato il presidente della repubblica chissà quanto tempo ci sarebbe voluto per arrestare il fenomeno.
    Forse non è nè raeto nè peccato mendare maledizioni ai politici.Bensì conviene,perchè se poi la profezia si avvera e capita qualcosa di negativo a loro,tutto si risolve in fretta e tal volta tutti ne traiamo vantaggio.

    Giorgio Napules,t pozza pijà n virus!!

    • loscemodelvillaggio
      loscemodelvillaggio

      Ovviamente auguravo un virus al pc.Che non venga qualcuno a dire che mi si deve bannare perchè insulto sua maestà.
      Tutto è possibile in sgi…

  2. Christian Lombardi
    Christian Lombardi

    In effetti hai ragione. Le associazionidei consumatori da tempo chiedono l’oscuramente del sito e denunciano questi avvenimenti, ma in termini di legge non si era mai potuto far nulla. A quanto pare il Presidente della Repubblica può al di sopra della legge. Anche se giusto perchè truffano, a termine di legge non so quanto sia legale questo oscuramento del sito.

  3. White Riot

    Grazie per l’informazione.
    Ho avuto a che fare con i personaggi.
    Diffondete!

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*