Home / San Giovanni Incarico / Presentazione Lista “Insieme con Salvati per San Giovanni”

Presentazione Lista “Insieme con Salvati per San Giovanni”

Oggi, 7 aprile 2012, alle ore 18:00, si è tenuto in Piazza Falcone Borsellino il primo comizio del San Giovanni Incaricocandidato a sindaco Antonio Salvati, durante il quale sono stati presentati i candidati della lista n.1 “Insieme con Salvati per San Giovanni” e le linee guida del programma elettorale.

Antonio Salvati ha esordito spiegando le novità inerenti il numero di eletti in relazione ai candidati. In particolare lo stesso ha sottolineato il premio di maggioranza in caso di un importante divario nei risultati elettorali a favore di uno dei due schieramenti.

L’attuale primo cittadino ha inoltre augurato a tutti i candidati, anche ai componenti della lista avversa, una buona campagna elettorale, che auspica serena e basata su idee, mettendo da parte le diatribe. Salvati ha poi spiegato che questo primo incontro pubblico con i cittadini sarebbe servito a presentare i componenti della lista e il programma elettorale proposto, annunciando tra l’altro l’arrivo di un giornale esplicativo presso tutte le abitazioni del paese.

A questo punto ha ringraziato tutti i consiglieri e gli assessori, di maggioranza e minoranza, che hanno contribuito al governo di San Giovanni Incarico negli ultimi cinque anni, nominandoli uno per uno. Ha inoltre lodato il lavoro di impiegati e collaboratori del Comune e dell’Unione.

Prima di procedere con la presentazione, Salvati ha riflettuto sul passato del Paese, evidenziando i tanti sacrifici fatti nel corso degli anni e le migliorie ottenute, sottolineando l’importanza di pensare al futuro, ritenendo San Giovanni Incarico uno dei paesi più belli della Provincia, di cui essere orgogliosi.

Il sindaco ha poi invitato la cittadinanza alla manifestazione che si terrà nella mattinata di sabato 14 aprile in onore di Salvo D’Acquisto  e che vedrà la partecipazione della Banda Nazionale dell’Arma dei Carabinieri. Lo scopo sarà quello di rendere merito a tutti coloro che sono morti nell’adempimento del proprio dovere, per difendere lo Stato ed i cittadini. In particolare ha ringraziato Lucio Farina per la collaborazione nella realizzazione dell’evento, nonché gli assessori Piccirilli e Carnevale Antonio. Inoltre ha annunciato che il 25 aprile si terrà un’altra manifestazione in cui sarà reso tributo a tutti i giovani cittadini di San Giovanni impegnati nelle missioni all’estero.

Al primo posto del programma elettorale della lista “Insieme con Salvati per San Giovanni” c’è l’occupazione. Il candidato a sindaco ha spiegato come già nel passato si è impegnato in tal senso. A testimonianza di ciò ha dichiarato che solo nel Comune di San Giovanni tante persone sono riuscite a trovare un lavoro. Nonostante le critiche ricevute su questo argomento, Salvati ha affermato in maniera decisa  che in merito al discorso occupazionale, niente e nessuno lo fermerà, poiché la gente ha bisogno di sentire vicina l’Amministrazione. Pertanto, in caso di rielezione, continuerà la sua opera.

Antonio Salvati ha sostenuto inoltre che la gente non è interessata alle diatribe e alle sterili polemiche e che bisognerebbe guardare avanti tutti insieme, maggioranza e minoranza, e collaborare il più possibile per aiutare i cittadini. Infatti lo stesso ha ricordato come negli ultimi anni abbia accolto positivamente le proposte valide pervenute dall’attuale minoranza.

L’attuale sindaco è poi passato alla vera e propria presentazione della lista “Insieme con Salvati per San Giovanni”. In riferimento alla lista presentata cinque anni fa, ha voluto ringraziare sia coloro che con grosso senso di responsabilità si sono impegnati di nuovo, sia coloro che hanno deciso di collaborare, pur non essendo candidati.

Nello specifico, ha elogiato l’operato di ciascun candidato, spiegando ai cittadini i programmi realizzati ed i progetti per il futuro. In particolare, Salvati si è soffermato sul tema “Ambiente”, altro punto fondamentale del programma elettorale da lui proposto, ringraziando il candidato Rocco Renzi per l’impegno portato avanti negli anni a difesa della componente ambientale.

Il candidato a sindaco ha poi evidenziato i successi ottenuti in merito al bilancio comunale. Egli infatti ha spiegato come, negli ultimi anni della sua amministrazione, il bilancio annuale si sia sempre chiuso in positivo, anche se il bilancio strutturale risulta passivo in virtù di quanto ereditato.

Dopo aver esposto i punti salienti del proprio programma elettorale, Salvati ha affermato che nei prossimi giorni il suo gruppo visiterà le varie contrade del paese, per parlare ed ascoltare la gente.

Il comizio di presentazione si è concluso con gli auguri di Buona Pasqua che il candidato a sindaco Antonio Salvati e gli altri componenti della lista hanno rivolo all’intera cittadinanza.

 

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Lindifferenziato

Lindifferenziato

2 Commenti

  1. Ma dai avete sbagliato, il nome della lista è “Insieme con Salvati per San Giovanni” allora siete voi che volete le critiche!

  2. Decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n.90

    TITOLO III Forze Armate
    CAPO I Bande Musicali

    Art.145
    Modalita’ di impiego
    1. Se le bande devono recarsi fuori dalla propria sede, agli appartenenti compete il trattamento economico di missione previsto dalle vigenti disposizioni.
    2. Se la partecipazione e’ richiesta dagli enti od organismi di cui all’articolo 95, comma 2, del codice (Decreto Legislativo 66/2010, codice dell’ordinamento militare), le spese per il trattamento economico di missione, per il viaggio del personale e per il trasporto del materiale sono a carico dei medesimi enti od organismi, che provvedono a rimborsarle allo Stato mediante versamento in tesoreria del corrispondente importo con imputazione allo speciale capitolo dello stato di previsione dell’entrata.

    il comma 6 del suddetto articolo prevede l’impiego della banda a organico ridotto in particolari circostanze, in ogni caso l’art.146 comma 2 specifica che il numero degli strumenti di ciascuna banda e’ di 102 (senza contare il Maestro Direttore, il Maestro Vice Direttore e l’Archivista).
    dunque, a quanto pare, le spese per la grande Banda dell’Arma dei Carabinieri sono a totale carico del nostro comune…i costi moltiplicati per tutti gli orchestrali non mi sembrano esigui, spero almeno che qualche sponsor -magari del settore edilizio- riesca ad alleggerire una tale spesa, ai miei occhi decisamente priva di senso, considerando lo stato pietoso del bilancio.
    alla fine sosssoldi!

    http://www.carabinieri.it/Internet/Cittadino/Informazioni/Appuntamenti/2012/Aprile/20120414_sangiovanniincarico.htm
    comunque buon divertimento!

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*