Home / Cultura / Cinema / La Top5 – #5 La Top Senza Nome

La Top5 – #5 La Top Senza Nome

 

 

 

 

 

 

“Mi facevano pena quei ragazzi ammassati nelle palestre

che cercavano di somigliare a quello che gli dicevano Calvin Klein o Tommy Hilfiger.”

 

Che titolo potrebbe avere la top di questa settimana? quale è il filo conduttore che unisce i protagonisti? per ora non possiamo rivelarlo poiché anticiperemmo colpi di scena essenziali dei seguenti film.

Al quinto posto mettiamo Nascosto nel buio,  il thriller psicologico di John Polson con protagonista Robert De Niro; un improbabile psichiatra e sua figlia si trasferiscono in campagna dopo la prematura morte della madre di lei in circostanze drammatiche. Un film non originale nella trama e nella scelta dei personaggi ma con un risvolto interessante nel finale, prevedibile forse, ma comunque piacevole.

Johnny Depp in Secret Window è Mort, uno scrittore alla prese con un matrimonio fallito e la perdita assoluta d’ ispirazione. Ad aggiungere problemi sarà il misterioso John Shooter che lo accuserà di avergli copiato un racconto. Tratto da una storia di Stephen King, un thriller carino e a tratti divertente.

In terza posizione troviamo Natalie Portman, unica donna della nostra top e vincitrice del Premio Oscar come miglior attrice ne Il Cigno Nero; Nina è una ballerina del New York City Ballet che sogna di diventare la protagonista del balletto “Il Lago dei Cigni”. Colei che verrà scelta dall’ affascinante coreografo ( Vincent Cassel) dovrà però interpretare sia la parte del cigno bianco, sia la parte del cigno nero. Un dramma interiore che porterà alla metamorfosi finale dell’ angelica Nina.

Il film di Martin Scorsese del 2010 si piazza in seconda posizione. Shutter Island è un’ isola della costa est sede di un istituto psichiatrico, nella quale vengono inviati gli agenti federali Teddy Daniels e Chuck Aule per investigare sulla scomparsa di una pericolosa infanticida. L’ agente Daniels, protagonista interpretato da Leonardo Di Caprio, inizia le indagini che lo porteranno ad un’ inquietante scoperta.

“Prima regola del Fight Club: non parlate mai del Fight Club. Seconda regola del Fight Club: non dovete parlare mai del Fight Club”.Con queste parole Tyler Durden proclama la nascita di un club di combattimento a corpo libero il cui scopo è quello di temprarsi non solo nel fisico ma anche nella mente.  Edward Norton, narratore della storia e suo inseparabile amico, lo affiancherà in tutte le decisioni che porteranno il club ad ingrandirsi sempre più. Ma la loro amicizia nasconde delle sorprese…

Avete già indovinato di che cosa stiamo parlando? Buona visione!

5. Nascosto nel buio, di John Polson (2005)

4. Secret Window, di David Koepp (2004)

3. Il Cigno Nero, di Darren Aronofsky (2010)

2. Shutter Island, di Martin Scorsese(2010)

1. Fight Club, di David Fincher (1999)

 

La Top5 – #5 La Top Senza Nome
5 (100%) 1 vote

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Eleviolet

Eleviolet

3 Commenti

  1. Tra i citati Fight Club merita sicuramente il primo posto… Ma se ti piace il genere, che io trovo davvero affascinante, e se non li hai già visti, ti consiglio senza dubbio Memento, di Nolan, e Strade Perdute di Lynch – che peraltro è uno dei miei film preferiti in assoluto, se l’avessi inserito nella tua classifica ne sarei stata estasiata 🙂

  2. Eleviolet

    Grazie mille per le dritte!! in classifica metto solo film che ho visto e i due che mi hai indicato purtroppo mi mancano… devo rimediare immediatamente 🙂

  3. Figurati! E’ bello che si crei uno scambio, se prende piede questa cosa anche grazie ai commenti, allora questo giornale online è vincente.

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*