Home / Crimini & Devianze / I misteri della Banda della Magliana (parte 2)

I misteri della Banda della Magliana (parte 2)

Ecco un’altra tappa  nel Romanzo Criminale. Anche  in questo post cercheremo di portare alla luce alcuni lati oscuri della Banda in quell enorme buco nero degli anni di piombo. Nela storia occulta d’Italia c’è un punto cruciale e di svolta, l’omicidio Aldo Moro. I gangster romani entrano dalla porta principale anche in questa triste pagina.

Il caso Aldo Moro

Nelle storie di malavita il caso non esiste. Il covo delle Brigate Rosse di Via Montalcini si trova a pochi decine di metri dalle case dei boss storici della Magliana. Come abbiamo già visto nei precedenti articoli, la forza della Magliana sta proprio nel controllo del territorio della città di Roma. Risulta molto difficile,quindi, credere che la Banda non fosse a conoscenza del misfatto. A testimonianza di ciò vi è l’agghiacciante testimonianza di Raffaele Cutolo, boss storico della Camorra in legami strettissimi con quelli della Magliana.

 

Anche in questa storia,quindi, la domanda è sempre la stessa: ad uccidere sono state solo le Brigate Rosse? Oppure anche in questo caso, Lo Stato è volutamente complice, nella migliore delle ipotesi, dello scempio e della distruzione delle istituzioni?

 

i misteri della banda della magliana

I Rapporti con Pippo Calò

Per spiegare la situazione a Roma negli anni 7o, ma più in generale nella storia recente d’Italia, è giusto fare una luce   molto più ampia, poichè proprio in questa ampia logica si va ad incastrare il rapporto tra la Mafia, nella persona di Pippo Calò, e la Banda della Magliana.  C’è un sottile filo rosso che lega tutti gli eventi drammatici della Storia d’Italia e nel video che segue il magistrato,Ferdinando Imposimato, spiega senza peli sulla lingua e senza giri di parole, qual’è la brutta verità riguardo la nostra Italia. ( minuto 9:00 si parla della Banda della Magliana e di un’altro personaggio importante…)

 

 Il Mistero de Pedis

Abbiamo intrecciato la storia della Magliana con il potere politico, con il potere criminale più feroce, con la storia di De Pedis si intreccia  in questo incredibile Romanzo Criminale, anche il potere religioso del Vaticano. Il mistero di De  Pedis si intreccia con un’altro incredibile mistero: la scomparsa di Emanuela Orlandi. Vista la complessità degli argomenti per rendere di più facile ed immediata comprensione gli argomenti si è preferito inserire video riassuntivi della vicenda.

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Umberto Zimarri

Umberto Zimarri
..Io, giullare da niente, ma indignato, anch'io qui canto con parola sfinita, con un ruggito che diventa belato, ma a te dedico queste parole da poco che sottendono solo un vizio antico sperando però che tu non le prenda come un gioco, tu, ipocrita uditore, mio simile... mio amico...

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*