Home / Sport / Team Soccer Psgi – Atletico Boville Ernica 1-0

Team Soccer Psgi – Atletico Boville Ernica 1-0

 

campionato allieviSeconda vittoria consecutiva per il Team Soccer PSGI. Dopo aver regolato in trasferta il Castro dei Volsci, arriva probabilmente la vittoria fin qui più prestigiosa contro i secondi della classe. L’Atletico Boville Ernica guidata dal duo Giannandrea-Venditti, giunto al Comunale di San Giovanni Incarico con i favori del pronostico, perde meritatamente un incontro in cui ha pensato più a provocare gli avversari che non a giocare. Inadeguato a gestire un match ad alta tensione (soprattutto nel secondo tempo), il direttore di gara, troppo permissivo nei confronti di alcuni giocatori in campo.

Mister Petrucci sorprende tutti inizialmente e schiera un inedito 4-2-3-1 con Susa tra i pali, linea difensiva con Passari Stefano, Sera, Passari Davide e Gelfuso sulla sinistra, Di Manna e Tedeschi Matteo davanti alla difesa, Petrucci Yuri, Pellegrini e Tedeschi Vincenzo a supporto dell’unica punta Ottaviani. Esclusi dall’11 titolare, Petrucci Matteo e Di Santo Fabrizio per le non perfette condizioni fisiche. In panchina anche Di Santo Fabio e Tibello.

campionato allievi provincialeInizio piuttosto equilibrato. L’Atletico Boville si fa vedere al 4′ con una punizione di Colone parata agevolmente da Susa. Con il passare dei minuti cresce il Team Soccer, Di Manna e Tedeschi Matteo prendono il controllo del centrocampo. Al 15′ ci prova Yuri Petrucci ma Parravano è attento e para. Al minuto 19′ una punizione di Di Manna finisce di poco alta. 5 minuti dopo, bella azione di Agostino che salta tre avversari e serve a Terzigni un pallone da depositare solo in rete ma il tiro del centravanti dell’Atletico Boville è debole e Susa riesce a bloccare la palla proprio sulla linea di porta. Al 25′ risponde Vincenzo Tedeschi con una fuga sulla sinistra e un bell’assist per Di Manna che dal limite dell’area calcia fuori. Al minuto 32 l’equilibrio del match si spezza: da una rimessa laterale sulla trequarti d’attacco, Yuri Petrucci serve in area Di Manna che vince un contrasto, salta un avversario e con un preciso sinistro a giro batte l’incolpevole Parravano. E’ il meritato vantaggio per i padroni di casa. Al 39′ ancora Vincenzo Tedeschi, sguscia sulla fascia sinistra e mette al centro un bel cross che Pellegrini devia verso la porta ma Parravano para a terra.

campionato allieviIl secondo tempo si apre con una bella combinazione tra Yuri Petrucci e Ottaviani il cui tiro è deviato provvidenzialmente da un difensore avversario. Al 6′ iniziano le sostituzioni e per il Team Soccer entrano Di Santo Fabrizio e Petrucci Matteo al posto di Pellegrini e Gelfuso. Al 9′ viene ammonito Tomassi di gran lunga il peggiore in campo per il comportamento indecente tenuto nei confronti di giocatori e pubblico locale. Un altro direttore di gara lo avrebbe spedito negli spogliatoi già ad inizio ripresa. I minuti passano ma l’Atletico Boville pur avendo il controllo del gioco non riesce a creare azioni pericolose. Ottima la prestazione difensiva di tutto il Team Soccer. Al 16′ entra Bortone ma la sua partita dura meno di 10 minuti a causa di un bruttissimo fallo subito in una mischia a centrocampo. L’esterno destro è costretto ad abbandonare il campo sorretto da due compagni di squadra, al suo posto entra Fabio Di Santo. Stranamente l’arbitro decide di non prendere alcun provvedimento e la partita si incattivisce. Da qui alla fine latita il gioco e in campo si vedono soprattutto calci. Ne fa le spese Tibello, appena entrato in campo, si fa espellere per un calcione rifilato ad un avversario. L’arbitro dopo 4 minuti di recupero decreta il triplice fischio finale.

Team Soccer - Atletico Boville 1-0

Questi i tabellini della gara:

TEAM SOCCER PSGI – ATL.BOVILLE ERNICA: 1-0

TEAM SOCCER PSGI: Susa, Passari S., Gelfuso, Sera, Passari D., Tedeschi M., Petrucci Y., Di Manna, Ottaviani, Tedeschi V., Pellegrini. A disp. Di Santo Fabrizio, Tibello, Di Santo Fabio, Petrucci M., Bortone.  All. Petrucci

ATL.BOVILLE: Parravano, Eramo, Conte, Colone, Villani, Abballe, Tomassi, Tanziale, Terzigni, Agostino, Cordone. A disp. Lombardi, Fratarcangeli, Urbano, Silvestri, Salvucci. All. Giannandrea-Venditti.

ARBITRO; Odri di Frosinone

MARCATORE: 32’pt Di Manna

 

Risultati giornata 12:

Nuova Aurora –  Castro dei Volsci   2-1
Virtus Broccostella – Casamari Veroli  2-2
Lofra – Frosinone 2000    1-2
Morolo – Fontana Liri  6-0
Pro Ceprano – Tecchiena  3-4
 
Classifica:
Ceccano                 31
Frosinone2000    23
Atletico Boville     20
CasamariVeroli   20
Morolo                  20
Lofra                     20
Team SoccerPsgi  13
VirtusBroccostella  13
Tecchiena                12
ProCeprano            11
Nuova Aurora        11
Castro dei Volsci     9
Fontana Liri            0

 

 

LE PAGELLE DI KRYPTONITE

Susa: voto 6,5. Il portierone del Team Soccer passa un pomeriggio relativamente tranquillo non essendo quasi mai impegnato. Resta nell’ombra, anzi per meglio dire nella nebbia, per buona parte dell’incontro ma come sempre, quando ce n’è bisogno, si trasforma in Batman e riesce a bloccare un tiro da zero metri del numero 9 avversario. PROVVIDENZIALE.

Passari S: voto 7,5. Il Maicon di San Cataldo non sbaglia nulla: preciso nelle chiusure difensive e sempre pronto ad accompagnare la manovra offensiva. Mezzo voto in più per aver mantenuto una calma degna di un monaco tibetano con il numero 7 avversario, che avendo capito che da quelle parti non si passava ha preferito provocare e insultare più che giocare a calcio. ROCCIOSO .

Sera: voto 6,5. Impegnato da centrale per buona parte dell’incontro non fa rimpiangere Petrucci Matteo. Il giovane, classe 96, grazie alla sua rapidità riesce sempre a recuperare  gli avversari e diventa uno scoglio insormontabile per gli attaccanti del Boville. Tornato terzino nel finale di gara svolge il suo compito con la sicurezza di un veterano. Fulcro difensivo su cui costruire la squadra per la prossima stagione.CATERPILLAR.

Passari Dav: voto 6,5. Se Sera ci mette la velocità, lui ci mette il senso di posizione. Non sbaglia una diagonale e tiene sempre la difesa bella alta. Nel finale è uno dei principali protagonisti rendendo la difesa del Team Soccer Fort Apache. Unico neo, la fase di impostazione: a volte si fa prendere dall’ansia e spara palloni in orbita stile Shuttle. ARCIGNO

Gelfuso: voto 6-. Tanta buona volontà e tanta corsa per questo ragazzo umile e volentoroso. Non è nella sua giornata migliore ed è un po troppo impreciso con la palla tra i piedi. Sbaglia, recupera, s’incarta e riparte  e non si ferma un secondo fino al momento della sostituzione. GENEROSO.

Petrucci Mat: voto 6,5. Entra, si mette nella sua posizione e tutto quello che capita dalle sue parti magicamente rimbalza e torna indietro.  Dopo i numerosi cross respinti, grazie ai suoi colpi di testa, recapita un messaggio agli avversari: “Siamo spiacenti riprovare al prossimo incontro”.THE WALL.

Tedeschi Mat: voto 6. El grinta della squadra sangiovannese appare un pò sottotono all’inizio di partita, poi inizia a carburare e a macinare chilometri recuperando numerosi palloni. Il voto per il Nocerino nostrano è la media aritmetica tra le due fasi di gioco: 7 per la fase di interdizione, 5 per la fase di costruzione. POLMONE.

Tibello: voto 4. Entra e cade nelle provocazioni del numero 7 avversario. Dopo circa 5 minuti è gia sotto la doccia perchè espulso per doppia ammonizione.Non riesce a mantenere la calma come fanno i suoi compagni ed è un peccato, perchè Carmine serve come il pane alla sua squadra. Crediamo nelle sue potenzialità e speriamo al più presto di poter mettere un bel 8 anche a lui. Non mollare!!! BALOTELLI

Team Soccer PsgiDi Manna: voto 8. Ma quale Tevez, Maxi Lopez o Borriello, il miglior acquisto del mercato di riparazione lo compie il Team Soccer con Di Manna. Tanta quantità unita a sprazzi di grande qualità: le sue aperture di gioco illuminano letteralmente la giornata umida e nebbiosa di San Giovanni e sono assist invitanti per le ali dell’undici nostrano. Riesce a mantenere sempre la calma nel finale, lottando come un gladiatore su ogni pallone. Segna il goal vittoria con un tiro a girare  di rara  precisione. MAN OF THE MATCH

Pellegrini: voto 6-. Vale lo stesso discorso fatto per Gelfuso. Tanto impegno, tanta dedizione ma poca qualità. Merita,ovviamente anche lui la sufficienza perchè lotta e corre  su ogni pallone diventando fondamentale nell’aiutare il centrocampo nella fase difensiva. Ci aspettiamo di vederlo più intraprendente nelle prossime partite perchè le qualità non mancano. LAVORATORE.

Bortone: sv. Troppo breve la sua prova per poter giudicare. Entra, si becca un calcione e deve uscire per infortunio. Speriamo non sia nulla di grave perchè vogliamo vederlo scorrazzare sulla fascia. SFORTUNATO.

Di Santo Fabio:sv. entra nel convulso finale e svolge il suo compito senza infamia e senza lodi. Anche qui troppo breve la prestazione per poter giudicare.

Petrucci Yuri. voto 7-. La sua qualità principale  non è sicuramente la regolarità: Yuri gioca a sprazzi ma quando decide di farlo son dolori per tutti: passaggi filtranti, dribbling e aperture che mettono in ginocchio la retroguardia del Boville. Le doti tecniche non si discutono, bisogna migliorare  però  la posizione e il senso tattico. ARTISTICO.

Tedeschi Vincenzo. voto 6,5. Per tre quarti di gara fa letteralmente ammatire la retroguardia avversaria compiendo giocate di altissimo livello. Sembra di rividere il Tomba dei tempi migliori quando inizia a saltare i difensori come se fosse in uno slalom speciale. Nell’ultimo quarto di  gara però, quando il gioco si fa duro, inizia a vagabondare solitario sulla sua fascia di competenza molto lontanto dai duri scontri di gioco. SPINA NEL FIANCO.

Ottaviani voto 6+. Inzaghino non fa gonfiare la rete in questa partita, ma compie un immenso lavoro per la squadra facendola salire nei momenti difficile.  Certo servirebbero molte bistecche e un pò più di forza muscolare per svolgere al meglio il ruolo di centravanti boa, ma Lorenzo ce la mette tutta e riesce a svolgere un discreto lavoro grazie alla sua immensa volontà. Tiene in continua tensione i due centrali avversari. ELETTRICO.

Di Santo Fabrizio: voto 6,5.Mister Petrucci (Gino) tiene tanto all’allenamento e non perdona all’altro super acquisto di gennaio l’assenza in questa settimana. Entra in stile (Aureliano) Petrucci, un pò ciondolante e con lo sguardo assente, ma bastano due accelerazioni sulla destra per far capire a tutti che questa è solo un’impressione. Non può mettere in mostra al 100% il suo potenziale offensivo perchè nel finale servono unghia e denti per difendere  il riusltato, quindi lascia il fioretto e impugna la spada. L’ARMA IN PIU’.

Team Soccer Psgi – Atletico Boville Ernica 1-0
Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Mirco Zurlo

Mirco Zurlo
"Quando non si conosce la verità di una cosa, è bene che vi sia un errore comune che fissi la mente degli uomini. La malattia principale dell'uomo è la malattia inquieta delle cose che non può conoscere; e per lui è minor male essere nell'errore che in quella curiosità inutile".

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.