Home / Cultura / Cinema / 2014: 12 mesi di Cinema…

2014: 12 mesi di Cinema…

Dodici film per ogni mese dell’anno, per ripercorrere cinematograficamente un 2014 che ha visto ritornare vittorioso il cinema italiano con l’Oscar di miglior film straniero per “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino. I film presi in considerazione rispettano l’uscita nelle sale italiane.

GENNAIO:
Nebraska” di Alexander Payne.

Altri film: “The Butler” di Lee Daniels, “Il capitale Umano” di Paolo Virzì, “Dallas Buyers Club” di Jean-Marc Vallée.

FEBBRAIO:
“A Proposito di Davis” di Joel ed Ethan Coen.

Altri film:”12 Anni schiavo” di Steve McQueen, “Tir” di Alberto Fasulo.

MARZO:
“Her” di Spike Jonze.

Altri film: “Ida” di Paweł Pawlikowski.

APRILE:
“Nymphomaniac I e II” di Lars Von Trier.

Altri film: “Divergent” di Neil Burger, “Grand Budapest Hotel” di Wes Anderson, “Locke” di Steven Knight, “Father and Son” di Hirokazu Kore-Eda.

MAGGIO:
“Solo Gli Amanti Sopravvivono” di Jim Jarmusch.

Altri film: “Maps To The Stars” di David Cronenberg, “Le Meraviglie” di Alice Rohrwacher.

GIUGNO:
“We Are The Best” di Lukas Moodysson.

LUGLIO:
“Synecdoche, New York” di Charlie Kaufman.

AGOSTO:
“Under The Skin” di Jonathan Glazer.

SETTEMBRE:
“Pasolini” di Abel Ferrara.

Altri film: “Belluscone” di Franco Maresco, “Frances Ha” di Noah Baumbach, “Si Alza il Vento” di Hayao Miyazaki.

OTTOBRE:
“Boyhood” di Richard Linklater.

Altri film: “Sin City 2” di Frank Miller e Robert Rodriguez, “Il Regno d’Inverno” di Nuri Bilge Ceylan, “Il Giovane Favoloso” di Mario Martone, “Il Sale della Terra” di Juliano Ribeiro Salgado e Wim Wenders.

NOVEMBRE:
“2 Giorni, una notte” di Jean-Pierre e Luc Dardenne.

Altri film: “Adieu Au Language” di Jean-Luc Godard, “Trash” di Stephen Daldry.

DICEMBRE:
“Mommy” di Xavier Dolan.

Altri film: “Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate”di Peter Jackson.

2014: 12 mesi di Cinema…
4.5 (90%) 2 votes

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Mauro Stracqualursi

Mauro Stracqualursi
"Bisogna sempre essere ebbri. Tutto è in questo:è l'unica questione. Per non sentire l'orribile peso del tempo.. che vi rompe le spalle e vi curva verso la terra... Dovete inebriarvi senza tregua.[...] Ma di che? Di vino,di poesia o di virtù,a Vostro talento. Ma inebriatevi. E se talvolta sui gradini di un palazzo, sull'erba verde d'una proda, nella solitudine tetra della Vostra camera, Vi destate, diminuita già o svanita l'ebbrezza, domandate al vento, all'onda, alla stella, all'uccello, all'orologio, a tutto ciò che sfugge, a tutto ciò che parla, domandate che ora è: ed il vento, l'onda, la stella, l'uccello, l'orologio, Vi risponderanno: E' l'ora di inebriarsi! Per non essere schiavi martoriati del Tempo, inebriatevi,inebriatevi senza posa! Di vino,di poesia o di virtù... a Vostro talento.." "Inebriatevi" - C. Baudelaire.

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.