Home / Salute & Ambiente / Rapporto Arpa Lazio sulla discarica Mad di Cerreto

Rapporto Arpa Lazio sulla discarica Mad di Cerreto

Il rapporto dell’Arpa Lazio sulla Mad delinea un quadro estremamente preoccupante per la tutela del territorio e per la salute dei cittadini del comprensorio di Roccasecca, San Giovanni Incarico, Pontecorvo, Colfelice. Per tale motivo L’Indifferenziato ritiene di fondamentale importanza l’informazione e la divulgazione dello stesso alla cittadinanza. Data l’estrema importanza e gravità dell’argomento trattato, la nostra associazione resterà vigile sulla tematica e cercherà di comunicare, sul proprio portale e sulla pagina facebook, ulteriori aggiornamenti e approfondimenti sulla materia. La Tutela dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile sono argomenti ritenuti prioritari da “L’Indifferenziato” e sui quali, da sempre e in maniera costruttiva, rifiutando ogni strumentalizzazione, si è concentrata la nostra azione.

Rapporto Arpa Lazio discarica di Cerreto
Rapporto Arpa Lazio sulla discarica Mad—> per scaricare il rapporto completo basta cliccare sul link in seguito ( ARPA-Cerreto)

Lo studio, nelle sua prima parte, sottolinea senza troppi giri di parole una situazione allarmante in quanto si evince che:

  • dall’esame dei risultati relativi “al campionamento delle acque di prima pioggia in corrispondenza del punto di scarico denominato MI1 effettuato in data 15/01/2013, si evince un valore del parametro “Azoto Ammoniacale” pari a 15.5 mg/l, superiore al valore limite prescritto, fissato dalla Tabella 3 Allegato 5 parte IIIa DLgs 152/06 e smi, pari a 15 mg/l per gli scarichi in corpi idrici superficiali.
  • È presente uno scarico non autorizzato. Dal campionamento delle acque di scarico nel punto denominato “SF2” effettuato in data 12/11/2014 si rileva che il suddetto punto di scarico non risulta autorizzato sulla base della Determinazione n.C2099/2010. Trattasi, pertanto, salvo diversa indicazione e valutazione che potrà, allo scopo, fornire la Regione Lazio quale Autorità competente, di uno scarico in corpo idrico superficiale non autorizzato.
  • Dall’esame dei risultati analisi trasmesse dalla Ditta Mad Srl sono stati riscontrato per i parametri “Ferro, Manganese, Arsenico, Nitriti, Solfati” valori di concentrazioni superiori alle concentrazioni soglia di contaminazione nelle acque sotterranee previste dalla legge.

Inoltre – continua la ricerca dell’Arpa – nonostante nel corso dei citati monitoraggi delle acque di falda siano stati riscontrati valori superiori alle Concentrazioni Soglia di Contaminazione previste dalla Tabella 2 – Allegato 5 alla Parte IVa del D.Lgs. 152/06 esmi, non risulta che la Ditta abbia attivato le procedure previste dalla normativa vigente in materia di bonifica dei siti contaminati.

Seguiranno aggiornamenti.

Rapporto Arpa Lazio sulla discarica Mad di Cerreto
4.3 (86.67%) 6 votes

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Umberto Zimarri

Umberto Zimarri
..Io, giullare da niente, ma indignato, anch'io qui canto con parola sfinita, con un ruggito che diventa belato, ma a te dedico queste parole da poco che sottendono solo un vizio antico sperando però che tu non le prenda come un gioco, tu, ipocrita uditore, mio simile... mio amico...

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.