Home / Le interviste de L'indifferenziato / L’Intervista de L’Indifferenziato a Francesco Repice

L’Intervista de L’Indifferenziato a Francesco Repice

Ci sono voci che diventano letteralmente colonne sonore di intere generazioni, ci sono giornalisti che con la loro professionalità narrano alcune delle nostre emozioni più forti. Francesco Repice con le sue appassionanti telecronache, la sua inconfondibile voce, rientra perfettamente in questa categoria.

Francesco Repice: Radio UnoIl nostro graditissimo ospite nasce a Cosenza il 4 marzo 1963,  entra in Rai come Radiocronista e dal 2000 diventa una delle voci della storica trasmissione “Tutto il Calcio Minuto per Minuto”. Ad oggi  racconta con passione ed incredibile entusiasmo gli anticipi e i posticipi della massima serie calcistica ed è il commentatore della nazionale di calcio. Nel suo curriculum può vantare anche le Olimpiadi Di Pechino.

In questa stagione si è fatto apprezzare nella nostra terra, la Ciociaria, per il suo tifo e la sua simpatia per il Frosinone. Così facendo è divenuto uno dei cantori d’eccellenza della storica promozione in Serie A dei Canarini.

Francesco Repice: L'Indifferenziato intervista Francesco Repice

Nei nostri confronti è stato di una disponibilità estrema e nel corso della piacevole chiacchierata è emerso tutta il suo amore per questo sport. Non mancano interessanti spunti di riflessione sul calcio scommesse e sul tifo violento.

In allegato l’Intervista de L’Indifferenziato a Francesco Repice: Intervista_FrancescoRepice ( per scaricare il pdf basta cliccare sul link).  In seguito un video con le radiocronache con alcune delle radiocronache più appassionanti. Buona Visione e Buona Lettura.

L’Intervista de L’Indifferenziato a Francesco Repice
5 (100%) 2 votes

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Umberto Zimarri

Umberto Zimarri
..Io, giullare da niente, ma indignato, anch'io qui canto con parola sfinita, con un ruggito che diventa belato, ma a te dedico queste parole da poco che sottendono solo un vizio antico sperando però che tu non le prenda come un gioco, tu, ipocrita uditore, mio simile... mio amico...

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.