Home / Attualità & Economia / Gheddafi è morto

Gheddafi è morto

Cronaca– Mhuammar Gheddafi è morto. L’ormai ex dittatore libico è stato ucciso in uno scontro a fuoco nella sua città natale Sirte ma le dinamiche dell’accaduto non sono ancora chiare. Secondo Al Jazira, il rais è stato ucciso durante una sparatoria mentre secondo Libya Tv, Gheddafi sarebbe stato ucciso con un colpo alla testa. Gli insorti riferiscono che l’ex dittatore è stato catturato in una buca e davanti ai combattenti del Cnt ha urlato pietosamente: “Non sparate, non sparate.” Alla notizia della morte, il popolo libico si è riversato nelle strade per festeggiare la fine ufficiale della dittatura e le tv locali ci mostrano scene di giubilo, caroselli di auto e gente in strada con il mitra in mano per festeggiare. È una grande vittoria per il popolo libico», ha dichiarato il ministro dell’informazione, Mahmoud Shammam.

Reazioni del mondo politico– “Sic transit gloria mundi”, questo è stato  il commento del premier Silvio Berlusconi Gheddafi Morto

morte di Gheddafi, inoltre il premier avrebbe aggiunto: “Ora la guerra è finita”. Il ministro degli esteri Franco Frattini ha invece dichiarato, che la cattura di Gheddafi rappresenta “un grande passo avanti” anche se “si è conclusa in modo tragico perché il dittatore si è rifiutato fino all’ultimo di arrendersi alla Giustizia internazionale che non lo avrebbe certamente impiccato ma lo avrebbe giudicato secondo le regole”. Non è mancato ovviamente neanche l’intervento del Presidente Della Repubblica, Giorgio Napolitano che ha sottolineato come con la morte di Gheddafi “si chiude una pagina drammatica, ora si costruisca un Paese nuovo, libero e unito”. Borghezio della Lega Nord ha evidenziato un altro aspetto nel suo intervento:” La fine di Gheddafi, morto combattendo nel ridotto dei suoi ultimi fedeli, è indubbiamente una fine gloriosa. Sono stato uno dei pochi (forse il solo) a levare con forza la mia voce contraria per il modo in cui era stato ossequiato in Italia, non essendo certamente un nostro amico, ma ciò non mi impedisce di dichiarare oggi con altrettanta forza che gli va riconosciuto cavallerescamente l’onore delle armi”, mentre il leader del Carroccio Bossi dichiara: “E’ ora di mandare a casa i clandestini libici”. Il Pd ha invitato invece il governo a riferire in Parlamento sulla situazione in Libia dopo la cattura di Gheddafi. La “riferita morte” di Muhammar Gheddafi “segna la fine di un’era di dispotismo e repressione della quale il popolo libico ha sofferto troppo a lungo”, questo è stato il pensiero dei vertici Ue.

Opinione- è molto difficile a caldo riuscire a fare considerazioni approfondite, però partendo dal presupposto mai banale, che non si esulta mai alla morte di un uomo, che sia esso un dittatore o una persona comune, posso dire che questo può essere considerato un momento di svolta storica per il popolo libico che sicuramente in 42 anni di regime dittatoriale ha subito numerosi soprusi e negazione dei più elementari diritti dell’Uomo. Perché è bene ricordare che Gheddafi è stato un dittatore per 42 anni, non per un anno. Per quanto riguarda “gli occidentali” che dovevano esportare la Democrazia, la morte in questo modo di Gheddafi non è sicuramente una buona pubblicità. Un processo vero e non sommario, in terra libica, sarebbe stata la soluzione migliore. Inoltre non posso che ribadire il pensiero di “Fallimento ed Ipocrisia in Libia”. Le dichiarazioni dei potenti, specie in Italia e Francia, paesi in passato molto amici  dell’ ex colonnello libico, ci fanno capire l’immensa faccia tosta dei politicanti e la scarsa memoria dei mass media.

Gli amici di Berlusconi

 

 

 

fonti: www.ansa.it.; http://nonleggerlo.blogspot.com

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Umberto Zimarri

Umberto Zimarri
..Io, giullare da niente, ma indignato, anch'io qui canto con parola sfinita, con un ruggito che diventa belato, ma a te dedico queste parole da poco che sottendono solo un vizio antico sperando però che tu non le prenda come un gioco, tu, ipocrita uditore, mio simile... mio amico...

4 Commenti

  1. loscemodelvillaggio
    loscemodelvillaggio

    Quindi al momento non esistono più nemici pubblici e/o capi integralisti possibili mandanti di attentati terroristici?Cioè,siamo in un mondo libero,pulito e soprattutto in pace?Morto Saddam,morto Bin Laden,morto Gheddafi.Quindi sono finite le più sanguinose e terribili guerre?
    Se è così è davvero strano riuscire a crederlo,sembrava un giorno così simile agli altri…
    E adesso tutti questi poveracci di libici che erano scappati dalla guerra torneranno di corsa alle loro case nelle loro radici immagino.
    Eppure secondo me non è così…

  2. loscemodelvillaggio
    loscemodelvillaggio

    Saddam,Bin Laden e Gheddafi
    giocano a tressette col morto
    col servo che gli annaffia l’orto;
    su una spiaggia sperduta
    nel triangolo delle bermuda.
    Fa rima e c’è…

  3. Simone Casinelli

    Ora tocca alla cina.

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*