Home / Attualità & Economia / Apre l’Apple Store del Sud

Apre l’Apple Store del Sud

Occhiali spessi e squadrati a tartaruga, look da nerd convinto, in genere sui  20 anni, al primo evento ufficiale targato Apple e l’immancabile iPhone tra le mani a mo’ di fotocamera. E’ l’identikit dell’ ‘Apple Addicted’ ieri mattina in fila a fare il conto alla rovescia per l’inaugurazione del settimo Apple Store in Italia e il primo in assoluto a sud di Roma. Letteralmente invaso il secondo piano del centro ‘Campania’ di Marcianise che ha accolto circa 5000 persone ansiose di ammirare e testare con mano i nuovi oggetti del desiderio della famosissima mela morsicata a stelle e strisce.

Non solo dalla provincia casertana, come previsto, ma anche da Napoli, Avellino, Cassino, Salerno, svegli dalle prime ore del mattino per essere tra i primi mille, i fortunati ad avere la famigerata t-shirt loggata, gentilmente offerta dai 90 dipendenti in maglietta blu. Dalla loro parte un contagioso entusiasmo da capo animatori. Cori da stadio e countdown folcloristici hanno preceduto infatti l’apertura dello Store, avvenuta alle 10.

Un caloroso benvenuto accoglie i primi visitatori ai quali servono solo pochi minuti per ambientarsi. Diverse le aree espositive aperte, una zona interamente dedicata ai più piccoli con Mac a prova di bimbo, due «Start up» già in funzione, ovvero una specie di sale prova personali per testare il prodotto acquistato con affianco una guida esperta, un grande «Genius Bar» per ricevere assistenza gratuita ogni volta che si vuole, due reparti accessori e un’unica filosofia di fondo: tecnologia facile e servizi innovativi. Tante le novità: corsi, laboratori, workshop, training gratuiti per ogni area tematica che si terranno ogni settimana per tutto l’anno. La curiosità? Niente più cartellini informativi per la descrizione dei prodotti. A sostituirli tanti piccoli iPad con tanto di tasto chiamata per chiedere aiuto.

Intanto mentre gli 800 mq griffati si affollano di giovani collezionisti, vecchi appassionati e semplici curiosi, la gente si accalca fuori e  la fila di attesa si allunga, nonostante i 40 gradi all’ombra.

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Clauz

Clauz
Sono nata 26 anni fa, in un paese del casertano, in una domenica di giugno quando Johnny Depp compiva appena 22 anni. Sono cresciuta tra le Barbie, le formule chimiche di mia madre, il Commodor 64 di mio fratello, i marchingegni di mio padre, il pane di mia nonna e le macchine fotografiche dei miei zii. Non ho talenti particolari: non suono alcun strumento musicale, non pratico alcuno sport, non so disegnare nè tantomeno cantare. So fare una sola cosa: scrivere. Laureata in Giornalismo, provo ad essere una freelance. Dopo essere entrata nell'Albo dei Pubblicisti, ho cominciato a collaborare con Il Mattino. Ora collaboro pure con L'indifferenziato!

3 Commenti

  1. Ansa – 6 OTT – Steve Jobs, il ‘visionario della Silicon Valley’ e’ morto a 56 anni per un tumore al pancreas. Lo scorso 25 agosto aveva annunciato le sue dimissioni irrevocabili da amministratore delegato dell’azienda che ha fondato, la Apple. ”Steve era tra i piu’ grandi innovatori americani”, ha detto il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. ”Mi manchera’ immensamente” e’ stato il primo commento del fondatore di Microsoft, Bill Gates, grande amico-rivale di Steve Jobs.

  2. loscemodelvillaggio
    loscemodelvillaggio

    Ma chi è che prende le ‘apple’ gli da un morso e poi le lascia?!Che brutto vizio…il consumismo.

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*