Home / Cultura / Cinema / Film della settimana / “Bella addormentata”, il film della settimana

“Bella addormentata”, il film della settimana

Esce il prossimo 6 Settembre “Bella addormentata”, il nuovo lungometraggio di Marco Bellocchio. Il film è in concorso alla 69a mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e successivamente sarà in gara al Toronto International Film Festival. A causa del difficile tema trattato, gli ultimi sei giorni di vita di Eluana Englaro, il film ha suscitato diverse polemiche durante la lavorazione, arrivando anche al blocco dei finanziamenti da parte dall’Assessorato regionale alla Cultura del Friuli.

Fanno parte del cast: Toni Servillo, Alba Rohrwacher, Piergiorgio Bellocchio, Michele Riondino, Maya Sansa, Isabelle Huppert, Gianmarco Tognazzi, Brenno Placido, Fabrizio Falco, Roberto Herlitzka, Gigio Morra, Federica Fracassi.

La trama. Il senatore Beffardi (Servillo) deve scegliere se votare per una legge che va contro la sua coscienza o non votarla, disubbidendo alla disciplina del partito, mentre sua figlia Maria (Rohrwacher), attivista del movimento per la vita, manifesta davanti alla clinica dove è ricoverata Eluana. Roberto (Riondino), con il fratello, è schierato nell’opposto fronte laico. Un “nemico” di cui Maria si innamora. Altrove, una grande attrice (Huppert) cerca nella fede e nel miracolo la guarigione della figlia, da anni in coma irreversibile, sacrificando così il rapporto con il figlio. Infine la disperata Rossa (Sansa) vuole morire, ma un giovane medico di nome Pallido (P.Bellocchio) si oppone con tutte le forze al suo suicidio. E contro ogni aspettativa, alla fine del film, un risveglio alla vita…

Dopo il successo di “Vincere” (2009) e “Sorelle mai” (2010), Bellocchio torna con questo delicato film, con un tema molto caldo quale l’eutanasia. Tutto gira intorno alla triste storia di Eluana Englaro, la donna tenuta per 17 anni in vita artificialmente dopo un incidente stradale,  e a quei tremendi giorni di inizio febbraio 2009. Il “tema centrale” della pellicola resta sullo sfondo, al caso si collegano emozionalmente le storie dei diversi personaggi di fantasia. Una triste riflessione esistenziale sul perché della vita e della speranza malgrado tutto, dove “il tema caldo” viene trattato sotto varie angolature dai vari protagonisti del film, tra favorevoli e contrari.

Un altro film made in Italy da non perdere, che sicuramente ci saprà emozionare. Ecco a voi il trailer:

 

Fonte: http://www.comingsoon.it/Film/Scheda/Trama/?key=49141&film=Bella-addormentata

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Mauro Stracqualursi

Mauro Stracqualursi
"Bisogna sempre essere ebbri. Tutto è in questo:è l'unica questione. Per non sentire l'orribile peso del tempo.. che vi rompe le spalle e vi curva verso la terra... Dovete inebriarvi senza tregua.[...] Ma di che? Di vino,di poesia o di virtù,a Vostro talento. Ma inebriatevi. E se talvolta sui gradini di un palazzo, sull'erba verde d'una proda, nella solitudine tetra della Vostra camera, Vi destate, diminuita già o svanita l'ebbrezza, domandate al vento, all'onda, alla stella, all'uccello, all'orologio, a tutto ciò che sfugge, a tutto ciò che parla, domandate che ora è: ed il vento, l'onda, la stella, l'uccello, l'orologio, Vi risponderanno: E' l'ora di inebriarsi! Per non essere schiavi martoriati del Tempo, inebriatevi,inebriatevi senza posa! Di vino,di poesia o di virtù... a Vostro talento.." "Inebriatevi" - C. Baudelaire.

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*