Home / Sport / Verso Londra 2012: il tennis

Verso Londra 2012: il tennis

l'indifferenziato Londra 2012UN PO’ DI STORIA Il tennis deriva dal dall’antico “JEU de PAUME” francese, o dal gioco della palla corda, uno sport che veniva praticato nei saloni, e che consisteva nel lanciarsi e rinviarsi una palla da una parta all’altra di un filo colpendola con il palmo della mano fasciata di cuoio. I primi campi da tennis non avevano la tradizionale forma rettangolare alla quale siamo abituati, ma erano a forma di clessidra, cioè costituiti da due trapezi uniti per il lato più corto e divisi da una rete molto alta ( 152cm). Dal 1877 a Wimbledon possiamo incontrare un campo nella lunghezza e nella larghezza che rispecchia le misure odierne, e dopo tre anni quindi nel 1880 venne ridotta l’altezza della rete.

REGOLE E COMPETIZIONI

IL CAMPO. Per il singolare 23.77 m. di lunghezza e 8.23 m. larghezza; per il doppio la lunghezza rimane invariata quindi 23.77 e 10.97 di lunghezza. La rete divisoria ha un’altezza di 0,914 m al centro e 1,07 m ai pali di sostegno che devono trovarsi a 0,914 m fuori dal campo. Da ciascun lato della rete le linee a essa parallele sono distanti 6,40 m; subito dopo 5,49m sono tracciate le linee di battuta. Ai lati e al fondo del campo di gioco vi dev’essere spazio sufficiente per i movimenti del giocatore: rispettivamente di 3,65 m e 6,40 m per le gare internazionali e 3.05 m e 5,50 per le gare nazionali.

RACCHETTE. Non devono superare 81.28 cm di lunghezza complessiva e31.75 di larghezza. La superficie cordata non deve superare 39.37 cm di lunghezza e 29.11 cm. di larghezza.
PALLA. Il peso minimo di 56.7 grammi e massimo 58.5 grammi. Il diametro della palla minimo deve essere di 6.35 cm e massimo 6.67 cm. La palla deve avere un rimbalzo minimo di 135 cm e massimo 147 cm fatta cadere da 254 cm.
REGOLE DI GIOCO. Il gioco consiste nel mandare la palla nel campo opposto, in zone delimitate da righe in base al tipo d’incontro ossia singolo o doppio, per far punto facendo toccare una volta a terra la palla nel campo avverso in modo che l’avversario non possa rispondere, il punto si assegna anche quando l’antagonista non riesce a far passare la palla sopra la rete e quando l’avversario non riesce a prendere la battuta; la palla viene generalmente colpita con la racchetta, mai staccata dalla mano, al volo o dopo solamente un rimbalzo. Gli incontri si suddividono in partite o set; in base ai tipi di torneo gli incontri sono al meglio delle 3 o 5 partite; un set, o partita, è costituito da 6 o più giochi. se i giocatori sono sul punteggio di 6-6, quando il regolamento del torneo lo prevede, si disputa un gioco decisivo, tie-break, per conseguire la vittoria sul 7-6. Il punteggio di un gioco assegna punti nella successione di “15”, “30”, “40”, “vittoria” corrispondenti ad una successione di quattro punti conquistati. Se i giocatori si trovano sul punteggio di 40 – 40, consegue la vittoria del game chi si aggiudica due punti consecutivamente. Nel tie-break, invece, vengono assegnati punti nella normale successione numerica (1, 2, 3, 4, …): si aggiudica il gioco decisivo chi per primo realizza 7 punti, con uno scarto minimo di due punti.
I COLPI FONDAMENTALI. dritto(Per diritto si intende il colpo piazzato quando la palla viene colpita alla destra del giocatore (o alla sinistra nel caso di tennisti mancini) dopo il rimbalzo., rovescio si intende il colpo piazzato quando la palla viene colpita alla sinistra del giocatore (o alla destra in caso di tennisti mancini). Esso può essere effettuato impugnando la racchetta con una mano o con due mani, battuta o servizio dev’essere effettuata dal giocatore fermo oltre la linea di fondo del campo di gioco e se un giocatore tocca questa linea con un piede commette fallo di piede perdendo 1 punto; il giocatore dispone di 2 battute consecutive, sbagliandole entrambe consegna il punto all’avversario per “doppio fallo”. La battuta si esegue di solito lanciando con mano la palla verso l’alto ma si deve tirare con la racchetta verso l’altra parte del campo: per esempio, se si batte dalla destra si tira la palla verso la sinistra e viceversa, il colpo al volo o volée si effettua colpendo la palla al volo, ovvero prima che rimbalzi nel proprio campo. La palla va colpita solo quando ha già superato la rete. Oltre questi esistono vari colpi particolari ne citiamo alcuni: scodellato; colpo a semivolo o controbalzo; veronica; smorzata o palla corta; passante lungolinea.
Il Tennis ha fatto parte del programma dei Giochi olimpici estivi sin dalla nascita del movimento Olimpico moderno ai Giochi della I Olimpiade nel 1896.Le competizioni previste sono singolare e doppio maschile, singolare e doppio femminile. In più viene aggiunto il doppio misto offrendo un’ulteriore opportunità per gli uomini e le donne di competere insieme sullo stesso campo di gioco
PRONOSTICI. I campioni olimpici uscenti sono Rafael Nadal (singolare), Federer e Wawrinka (doppio) tra gli uomini e Elena Dementieva (singolare), Serena e Venus Williams (doppio) tra le donne. Riusciranno a ripetersi? Novak Djokovic e Maria Sharapova resteranno fuori dal giro delle medaglie?

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Virgola

Virgola

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*