Home / Comunicati comunali / Conferenza Stampa Antiusura – San Giovanni Incarico

Conferenza Stampa Antiusura – San Giovanni Incarico

Conferenza Stampa Antiusura San Giovanni Incarico

Conferenza Stampa Antiusura San Giovanni Incarico

Ieri 20 marzo 2013 si è tenuta, presso il Centro Polivalente di San Giovanni Incarico una Conferenza Stampa Antiusura. Il tema principale è stato il sovraindebitamento delle famiglie e delle imprese. Riportiamo il Comunicato stampa inviatoci dal Comune di San Giovanni Incarico.

antiusura2

Comunicato stampa

“Istituzioni, forze dell’Ordine, istituti di credito del territorio, associazioni: tutti insieme per affiancare ed aiutare le famiglie e le imprese rimaste vittime di usura, e soprattutto per fare prevenzione, per evitare che in questo periodo di crisi economica e di forte indebitamento per tutti, altre famiglie cadano nelle maglie dell’usura”: questi gli obiettivi che si pone lo Sportello informativo antiusura (Sia) di San Giovanni Incarico, di cui si è parlato nel Convegno organizzato per illustrare al pubblico il progetto finanziato dalla Regione Lazio, che si è tenuto martedi 19 marzo nella sala consiliare di via Vignali.
L’assessore Paolo Fallone ha fatto gli onori di casa, accogliendo il vicequestore di Frosinone Claudio Clemente, il Capitano della Compagnia dei Carabinieri di Pontecorvo Fabio Imbratta, il comandante della stazione dei carabinieri di San Giovanni Incarico Mauro Scappaticci, il comandante della Polizia Municipale sangiovannese Franco Bonora, Bruno Petrucci in rappresentanza della Polizia Locale di Roccadarce, il professor Antonio Mattia del Co.Fi.le, il vicedirettore della Banca Popolare del Cassinate Giovanni Pacitto, Enzo Carlevale del Comitato per lo Sviluppo della provincia di Frosinone, Francesco Scala coordinatore del progetto, l’esperto legale Beniamino Zompa, i responsabili dello sportello antiusura di Frosinone e Gaeta, rispettivamente Anita Mattia ed Erasmo Nardone, il consigliere comunale responsabile della Protezione Civile di San Giovanni Incarico Antonio Carnevale, la Responsabile del Progetto del progetto Laura Mandruzzato, il consigliere comunale e Commissario della Riserva naturale di Fregellae e Fabrateria Nova Giorgio Bortone.
Il pubblico era costituito principalmente dagli studenti della scuola media ed elementare dell’Istituto comprensivo di San Giovanni Incarico, per la cui partecipazione sono giunti ringraziamenti alla dirigente scolastica Silvana Paliotta che ha dato disponibilità ad una importante collaborazione grazie alla quale i ragazzi saranno messaggeri di input fondamentali all’interno delle loro famiglie laddove in difficoltà.
Ognuno dei relatori ha parlato brevemente del proprio ruolo all’interno del progetto, ed alcuni di loro di esperienze personali in quanto ex vittime di usura, ma fondamentalmente il messaggio corale che ne è derivato è stato l’invito a chiedere aiuto, consiglio e consulenza allo Sportello antiusura, ad avere fiducia nelle istituzioni e a denunciare con fiducia le situazioni di illegalità.
Purtroppo in casi di sopraindebitamento – di casi cioè in cui la famiglia o l’impresa non ce la fa a pagare mutui, tasse, bollette o quant’altro – l’usuraio (definito a più riprese virus e parassita) viene visto come l’unica ancora di salvezza; nulla di più sbagliato perché è proprio lì che comincia un tunnel senza uscita, dove la somma prestata aumenta del cento, duecento per cento.
Lo Sportello informativo antiusura riceverà le persone di San Giovanni Incarico e a rotazione sarà presente nei comuni associati (Falvaterra, Pastena, Pico, Pontecorvo e Roccadarce) per un giorno alla settimana.

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Simone Casinelli

Simone Casinelli
“le strategie di equilibrio sono tentativi di predizione circa il comportamento della gente” John Nash.

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*