Home / San Giovanni Incarico / Il Consiglio Comunale – Martedì 29 Novembre

Il Consiglio Comunale – Martedì 29 Novembre

 

San Giovanni Incarico- Martedì 29 Novembre 2011

Alle ore 21, presso il Centro Culturale Polivalente  sito in via Vignali, si è tenuta la seduta ordinaria del Consiglio Comunale. I punti all’ordini del giorno erano i seguenti:

1. Art. 175 del D.Lgs.267/2000. Determinazioni.
2. Osservazione al Piano Regionale dei Rifiuti. Determinazioni.
3. Locali retrostanti la Chiesa della Madonna della Guardia. Determinazioni.

 

Il primo punto all’ordine del giorno, inerente agli allegati del bilancio di previsione, è stato ritirato per motivi tecnici, essendo la scadenza degli adempimenti fissata al 31 dicembre 2011. Si è passati quindi al secondo punto, di fondamentale importanza per la tutela del nostro territorio. In merito al nuovo Piano Regionale dei Rifiuti, infatti, il Comune può proporre delle Osservazioni. Il Sindaco Antonio Salvati ha riferito le Osservazioni tecniche proposte dal Consiglio dell’Unione dei Comuni, tenutosi nella stessa giornata a Falvaterra, chiedendo ai presenti di appoggiarle all’unanimità. In particolare le stesse sono state redatte su suggerimento dei Comitati cittadini di San Cataldo e Roccasecca e si focalizzano su due aspetti fondamentali: la necessità di procedere con la chiusura della discarica e di imporre un funzionamento adeguato dell’impianto di riciclaggio adiacente. Salvati ha più volte sottolineato l’importanza della partecipazione del singolo cittadino nell’ottica di una completa tutela del territorio e della salute pubblica, impegnandosi in prima persona a far si che le posizioni assunte nei confronti del Piano siano adottate anche dalla Provincia, nella persona del Presidente Iannarilli. In caso contrario, il Sindaco di San Giovanni Incarico, ha prospettato un suo passaggio nelle file della minoranza provinciale, nonostante abbia ribadito i buoni rapporti che lo legano allo stesso Iannarilli di cui è anche portavoce. Al dibattito hanno partecipato attivamente l’Assessore Fernando Fallone e il Consigliere di Minoranza Marco Di Santo. Quest’ultimo ha proposto un’ulteriore integrazione alle Osservazioni da emanare, relativamente alla futura chiusura della discarica romana di Malagrotta, che potrebbe causare il riversamento negli impianti in questione di quantità aggiuntive di rifiuti.I membri del Consiglio hanno dunque deliberato all’unanimità le Osservazioni proposte. Il terzo e ultimo punto all’ordine del giorno riguardava la concessione in comodato d’uso dei locali retrostanti il santuario della Madonna della Guardia. In particolare gli stessi sono stati contesi tra i parroci e la Congrega devota al suo culto. L’Assessore Carbone, che si è occupato della questione, ha proposto un’equa spartizione dei locali. Il Consiglio ha quindi votato unanimamente la convenzione con cui si concede ai parroci l’uso dei suddetti locali per un periodo di venti anni.

Intorno alle 22.45 il Sindaco Antonio Salvati ha sciolto la seduta.

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su PiccolaIena

PiccolaIena

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*