Home / Sport / ReAl MilAn cAlcio a 5: stAgione trionfAle

ReAl MilAn cAlcio a 5: stAgione trionfAle

 

 

Tempo fa vi avevamo parlato della cavalcato trionfale delle ragazze del Calcio a 5 del Real Milan che stavano sbaragliando tutte le avversarie nella serie C femminile della regione Lazio e sabato sul campo delle ragazze del 12 Ottanta grazie alle vittoria per 2-0 con le firme del bomber Antonella Carta e di Federica Cellupica è arrivata la tanto agoniata promozione nella massima serie del calcio a 5 femminile.

Ma non tutto è stato così facile come sembra. Infatti dopo una serie iniziale impressionante fatta di 11 vittorie, è arrivata in casa del Gruppo Montemurro Futsal la prima sconfitta stagionale, a cui hanno fatto seguito le sconfitte esterne con il Real L’Acquedotto e con il Mac Atletico Ardea C5, le quali hanno portato, fino a due giornate dal termine, le ragazze di Mister Lelli a essere superate in classifica di due lunghezze proprio dal Gruppo Montemurro Futsal.

Fino all’epilogo finale: 21 Aprile 2012, palazzetto dello Sport di Ceprano, Real Milan Calcio a 5 – Gruppo Montemurro Futsal. Una partita che vale una stagione, una partita di campionato che in pratica è una finale, con le ragazze di Mister Roberto Lelli e del D.S. Moreno Giorgi obbligate a vincere per operare il controsorspasso in classifica proprio sul Montemurro.

Il pubblico è delle grandi occasioni, come l’evento merita, molti anche i tifosi della squadra ospite e la partita non delude le attese. Il Milan passa subito in vantaggio con Capuano che ruba palla a metà campo, uno-due con Carta al limite dell’area e insacca per l’1-0. Il Montemurro non ci sta e comincia a pressare la sqaudra di casa nella propria metà campo, rendendosi pericolosa piu’ volte, ma il Real Milan ribatte colpo su colpo con micidiali ripartenze e con le sponde di Antonella Carta che si rende potagonista con il capitano del Montemurro Pastore Francesca di battaglie tutta fisico  grinta.

Gli sforzi del Montemurro vengono premiati quando nel secondo tempo Pastore è fredda nel trasformare un rigore concesso dall’arbitro. La partita si fa ancora piu’ accesa, entrambe le squadre raggiungono il bonus dei tiri libiri, Carta per due volte e Pastore hanno la possibilità di chiudere partita e campionato su tiro libero, ma entrabe sbagliano clamorosamente. Quando sembravano ormai scemare le speranze per il Real Milan ecco che sale in cattedra Olmetti Valenina, ruba palla sulla tre quarti, tira, il portiere respinge, ma è lesta a infilare sulla respinta del portiere ospite e a riportare in vantaggio la sua squadra. La partita è ancora piu’ al cardiopalma. Il Montemurro si gioca la carta disperata del portiere di movimento, ma è ancora Olmetti ad avere la palla per chiudere la partita su tiro libero che però sbaglia, ma si fa perdonare un minuto dopo, quando riesce ad intercettare di nuovo palla al Montemurro in campo ancora col portiere di movimento e a involarsi indisturbata verso la porta sguarnita, qualche secondo prima del triplice fischio che decreta il 3-1 finale e il controsorpasso in classifica.

Partita dunque fondamentale per le sorti del campionato, vinto poi dalle ragazze del duo Lelli-Giorgi  con la vittoria non facile sul campo del 12 Ottanta. Abbiamo chiesto  al D.S. Moreno Giorgi di lasciarci un commento sulla stagione appena conclusa e sulle prospettive per il prossimo campionato in serie A, queste le sue parole: ” Sul campionato appena trascorso ci sarebbero da dire tante cose. Di certo quello che abbiamo fatto rimarrà nella storia del Calcio a 5 Femminile ciociaro, visto che mai nessuna squadra si era nemmeno avvicinata a vincerlo un campionato così. E’ per questo che siamo più orgogliosi di quanto fatto, visto che la vittoria è arrivata anche in autogestione, senza una società alle spalle e per questo, per noi, ha un valore ancora più grande. Le ragazze hanno dimostrato di saper giocare davvero con testa e cuore e alla fine questo, unito al fatto di avere un gruppo vero, ha fatto la differenza nel momento decisivo.
Riguardo i programmi molto sinceramente ci stiamo guardando intorno. Pensare di fare un campionato Nazionale di Serie A qui in ciociaria per ora è un Sogno, però stiamo cercando in tutti i modi uno o più imprenditori che vogliano sposare la nostra idea. Noi vorremmo confermare in toto il gruppo puntellandelo con un paio di acquisti al massimo e andarci a giocare la Serie A puntando alla salvezza. Come ti ripeto però questo al momento è solo un sogno perchè il budget a nostra disposizione è molto limitato rispetto a quello che serve in un campionato di livello Nazionale. Confidiamo nell’inteliggenza degli imprenditori locali nella speranza che magari qualcuno si decida ad investire in un progetto così importante, non rimanendo ancorati alle solite squadre di calcio ad 11 che magari militano in 2a o 1a categoria…
Sono 7 anni ormai che abbiamo la squadra a Ceprano e non vorremmo proprio ora trasferirci da qualche altra parte, però d’altro canto se dovessero mancare le alternative saremo costretti a spostarci. Ribadisco però che da qui ad un mese faremo di tutto per provare a realizzare per l’ennesima volta il nostro sogno, quello di giocare la Serie A a Ceprano!”

ReAl MilAn cAlcio a 5: stAgione trionfAle
Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Christian Lombardi

Christian Lombardi

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.