Home / Eventi / La bellezza: “Percorsi dell’Ecomuseo Argil”

La bellezza: “Percorsi dell’Ecomuseo Argil”

MANIFESTAZIONE RINVIATA, CAUSA MALTEMPO, A DATA DA DESTINARSI.

Il prossimo 17 marzo 2013, il circolo Legambiente “Le Vite” di Ripi, con il prezioso contributo dell’associazione culturale “L’Indifferenziato” di San Giovanni Incarico e dei ragazzi dell’Accademia delle Belle Arti di Frosinone, darà vita a  un evento di raro splendore, in occasione della giornata dedicata “alla bellezza”.

Riserva

La prima parte dell’evento avrà luogo nell’Oasi riserva naturale di Isoletta d’Arce, zona Civita, con la presenza dell’archeologo Italo Biddittu, direttore del Museo Preistorico di Pofi che nel 1994 rinvenne i resti fossili frammentari del cranio dell’uomo cepranese risalente al Paleolitico inferiore. Per apprezzare l’incanto del sito, tra le rovine sepolte risalenti agli antichi romani, potremo avvalerci della dott.ressa Manuela Savo.

Il ricco programma prevederà anche l’esposizione dei lavori dei ragazzi dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone sul tema “La Bellezza”, mentre l’Associazione culturale “L’Indifferenziato” presenterà l’esposizione fotografica “L’Assurda Bellezza delle Cose”.
Perché questo titolo?

La bellezza che permea lo spazio che ci circonda esiste soltanto nel momento in cui noi iniziamo a percepirla. Senza la giusta attenzione, senza la sensibilità della nostra coscienza, essa  resta un mero palcoscenico all’interno del quale si susseguono le stagioni della nostra esistenza. Un panorama, un tramonto, un cielo stellato, sono proprio lì davanti ai nostri occhi, eppure noi non riusciamo a vederli, non riusciamo a sentirli. La maggior parte delle volte lo stile di vita frenetico impedisce di cogliere gli aspetti particolari che riempiono il teatro della realtà. Corriamo talmente tanto che diviene impossibile fermarsi un secondo e meravigliarsi di fronte ad uno spettacolo della natura o ad una scena semplice, ma intensa.

Panta rei … e noi non riusciamo quasi mai a carpire i fotogrammi banali ma al contempo carichi di significato che si susseguono. Spesso il peccato in questione è figlio anche di quell’indifferenza tipica dei nostri tempi, che ci rende peggiori ed insensibili. E’ come se fossimo tutti assuefatti e non riuscissimo ad apprezzare le semplici cose che pervadono la nostra quotidianità. Immagini ed odori sono stati banalizzati e stereotipati, ignari del fatto che essi arricchiscono lo spettro del nostro animo.
Dunque osservare e non solo guardare ciò che ci circonda. Si parla di un’osservazione pura, quella ad esempio tipica dei bambini, intesa come la capacità  non di lanciare una rapida occhiata fine a se stessa, ma di fare proprio ciò che si scruta, senza lasciarlo sfuggire. Senza questa sensibilità, senza questo livello percettivo delle cose, non risuciremo mai a sviluppare una coscienza volta all’amore ed alla tutela delle stesse.
In tale scenario, l’arte della fotografia si erge a baluardo della pura osservazione, permettendo di incastonare nel tempo le sensazioni racchiuse dentro uno scorcio di spazio.
L’associazione culturale l’Indifferenziato ha cercato di adottare tale approccio e l’esposizione delle immagini proposte è il prodotto di questo piccolo esperimento, rivolto essenzialmente al contesto che San Giovanni ci offre, senza andar troppo lontano, semplicemente “guardandosi intorno

Dopo la visita tra i sentieri e la natura, per chi è interessato, con prenotazione, c’è anche il pranzo all’interno della riserva al ristorante “Punto lago”.

Pofi-Museopreistorico_jpgLa seconda parte della giornata, con inizio alle ore 15.00, avrà luogo a Pofi con la visita alla chiesa romanica di San Antonino, la visita al museo preistorico “P.Fedele” e infine nella Sala delle conferenze verrà esposta la legge d’iniziativa popolare promossa da Legambiente “Per la bellezza”.

Ecco la proposta: PropostaDiLegge

Dal sito di Legambiente: “Le città, i paesaggi, le opere d’arte, il made in Italy, la creatività. La bellezza è la principale caratteristica che il mondo riconosce all’Italia. Scommettere sulla bellezza non è un vezzo, è la chiave per immaginare un futuro oltre la crisi. Lì stanno le nostre radici, la nostra identità, e da lì dobbiamo costruire il nostro sviluppo. Il paesaggio, le città, la lotta all’abusivismo e al consumo di suolo, le opere pubbliche, l’ambiente: la bellezza deve essere la chiave di ogni politica per la crescita. Per questo Legambiente chiede, e propone, una legge che la difenda e la valorizzi. Vorremmo che la bellezza fosse in cima all’agenda politica del nuovo Parlamento, del nuovo governo e delle nuove amministrazioni. Iniziamo così un viaggio dentro questa idea di bellezza, e di futuro, per l’Italia: Italia, bellezza, futuro.”

Fonte: http://www.legambiente.it/bellezza

 

Non mancate!

La bellezza: “Percorsi dell’Ecomuseo Argil”
5 (100%) 3 votes

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Mauro Stracqualursi

Mauro Stracqualursi
"Bisogna sempre essere ebbri. Tutto è in questo:è l'unica questione. Per non sentire l'orribile peso del tempo.. che vi rompe le spalle e vi curva verso la terra... Dovete inebriarvi senza tregua.[...] Ma di che? Di vino,di poesia o di virtù,a Vostro talento. Ma inebriatevi. E se talvolta sui gradini di un palazzo, sull'erba verde d'una proda, nella solitudine tetra della Vostra camera, Vi destate, diminuita già o svanita l'ebbrezza, domandate al vento, all'onda, alla stella, all'uccello, all'orologio, a tutto ciò che sfugge, a tutto ciò che parla, domandate che ora è: ed il vento, l'onda, la stella, l'uccello, l'orologio, Vi risponderanno: E' l'ora di inebriarsi! Per non essere schiavi martoriati del Tempo, inebriatevi,inebriatevi senza posa! Di vino,di poesia o di virtù... a Vostro talento.." "Inebriatevi" - C. Baudelaire.

un Commento

  1. L’iniziativa di domenica, “Percorsi dell’Ecomuseo Argil”, causa maltempo è stata rinviata a data da definire.

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*