Home / Cucina / Pranzo di Ferragosto

Pranzo di Ferragosto

Siamo arrivati al week-end che ci porta al 15 di Agosto, le famose ferie di Augusto, e volevo proporvi un menù semplice, leggero ed economico (forse non troppo) esclusivamente a base di pesce. Evitiamo la solita grigliata di carne che per noi è un’ abitudine. Certo rinunceremo alla bontà di un abbacchio nostrano ma almeno non passeremo del tempo ad arrostire noi stessi di fronte le braci infuocate del barbecue.

Iniziamo con un aperitivo/antipasto fresco: COCKTAIL DI GAMBERI

Ci occorrono per 4 persone: 200 gr di gamberi, 3 arancie, olio di semi, 1 spicchio di aglio, maionese, sale, pepe nero, qualche foglia di lattuga e radicchio.

Puliamo e sgusciamo i gamberi e li cuociamo per 3 minuti in acqua già bollente. Da parte soffrigiamo lo spicchio di aglio in poco olio di semi. Quando lo spicchio è dorato togliamolo e  aggiungiamo i gamberi, bagnamo con il succo di un’arancia e lasciamo evaporare per due minuti a fiamma alta. Uniamo poi la buccia dell’arancia grattata.

Pre la salsa prendiamo 5/6 cucchiai di maionese e mescoliamo con il succo di 1 arancia, sale e una macinata di pepe nero.

Tritiamo grossolanamente i gamberi lasciandone una decina interi. Uniamo la polpa di gamberi alla salsa di maionese e teniamo tutto in frigo fino al momento di servire. Va servito freddo su una julienne di lattuga e radicchio (in coppe o piccoli piatti) guarnendo con qualche gambero intero e uno spicchio di arancia.

 

Come primo: PACCHERI CON CALAMARI E ZUCCHINE

Ingredienti per 4 persone: 400 gr di Paccheri, 4 calamari, 2 zucchine di medie dimensioni, 1 limone, 1 spicchio di aglio, olio d’oliva, sale, pepe nero, basilico.

Puliamo e laviamo molto bene i calamari. Tagliamoli poi ad anelli (come per una frittura) lasciando da parte le teste. In una padella ampia scaldiamo l’olio con lo spicchio di aglio, uniamo i calamari ad anelli.Saliamo e cuociamo al massimo per dieci minuti (dipende dallo spessore degli anelli – possiamo aiutarci con un pò di acqua) poi uniamo succo di limone e qualche foglia di basilico spezzettata. Cuociamo la pasta in acqua salata, la scoliamo al dente nella padella con i calamari e mantechiamo per qualche minuto unendo una julienne di  zucchine sottilissima, un goccio di olio di oliva e la scorza del limone tritata finemente. La testa dei calamari la scottiamo in padella con poco olio per qualche minuto e la usiamo come decorazione del piatto.

 

Per secondo: PESCE SPADA MEDITERRANEO

Ingredienti per 4 persone: 4 tranci di pesce spada, olive taggiasche di Gaeta, capperi sotto sale, basilico, prezzemolo, timo, maggiorana, 1 spicchio di aglio, 1 peperoncino, 1 bicchiere di vino bianco, olio d’oliva, sale.

Scaldiamo olio d’oliva in padella con l’aglio e il peperoncino. Rosoliamo i tranci di pesce spada e poi bagnamo con il vino bianco. Tritiamo le erbe e uniamole al pesce (un poco di battuto teniamolo da parte per usarlo poi per dare un pò di colore al piatto). Cuociamo per circa 20/25 minuti (il tempo varia sempre in base alla dimensione dei tranci – non va cotto troppo altrimenti avrà una consistenza asciutta e stoppacciosa). Quasi al termine della cottura saliamo e uniamo i capperi ben sciacquati e le olive (regolatevi voi per le quantità in base ai vostri gusti – state attenti al sale perchè già usiamo i capperi che sono salati). Portiamo a cottura e serviamo cospargendo  il trancio di pesce spada con un pò del battuto di erbe.

 

Come fine pasto non voglio proporvi nessun dolce.Vi consiglio un buon gelato artigianale!

Ovviamente tutto il pasto andrà accompagnato da abbondante vino bianco fresco.

Buon Appetito!

 

 

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su Panz

Panz

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*