Home / Satira / Il Che

Il Che

Purtroppo non scriverò di Ernesto Guevara de la Serna, più noto come Che Guevara e detto anche “il Che”: emblematico rivoluzionario, scrittore, politico, medico nonché ideatore di un logo tutt’ora in voga (cit. Rino Gaetano) sulle t – shirt di colore rosso.
Il Che è anche altro. Il Che è un luogo della mente. Il Che è una costruzione grammaticale che non muore e non morirà mai! Il Che …è vita! (cit. Steven Spielberg).
Scena n. 1: Notte estiva romana. Caldo. Afa. Un drappello di giovini si trastulla nella canicula. Risate,  urla, schiamazzi svegliano il condomino lavoratore indefesso il quale, con tanto di canotta sudata, si affaccia alla finestra e grida minaccioso: “Aoooooo!!! So e quattro!!! La dovete CHE da finiììì!!!”
Dopo poco solo ghiaccio e silenzio (cit. Diaframma). I malcapitati capiscono che l’aria si è fatta veramente irrespirabile. Passa la canotta. Passa pure il sudore ed il tono della voce. Ma quella frase “La dovete CHE da finì!” non può passare. E’ orrore. Orrore puro. Non li ho più visti, né sentiti. Mi piace ricordarli così…tra un vaffanculo ed una impennata in motorino.
Scena n. 2: interno giorno. Un mio amico mi deve parlare. Lo raggiungo in zona Centocelle. Ha un problema con il datore di lavoro. Ne parliamo. Alla fine lo sfogo: “Ma se io non avessi fatto sta cosa…ao, la ce sarei andato (…omissis…) CHE me lo doveva CHE solo CHE da (…omissis)” . Tripudio. Non ce la faccio. Vengo ricoverato in ospedale.
Scena n. 3: Esco dal nosocomio. Torno in ciociaria. Vado al bar. Dietro di me personaggi che rivestono “munera” pubblici e che con tracotanza parlano dal loro apparecchio telefonico mobile di ultima, ultimissima generazione. Si ode: “CHE me lo dicevi prima…ci andavo io!”
Noooooooo!!! Anche qui! Siamo ormai circondati! Cosa fare?
Scena n. 4: Persone sedute nella penombra, tengono le mani sul tavolino formando una catena. E’ una seduta spiritica. Si invoca lo spirito di Alberto Manzi. “Alberto…Alberto…se ci sei…..”
P.S. in luogo delle omissioni inserite le frasi “pene eretto” e “fellatio” e scoprirete l’arcano!
CHE volgare!

Vota questo Articolo!

Commenti

commenti

Pubblicità

Notizie su White Riot

White Riot

Rispondi

Il tuo indirizzo eMail non sarà Pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati. *

*